Odifreddi intervista Giulio Andreotti

image

Riportiamo un’intervista di Giulio Andreotti, scomparso ieri all’età di 94 anni, rilasciata a Piergiorgio Odifreddi qualche anno fa.

[divide]

Se una sola persona può incarnare, nel bene e nel male, la politica italiana del dopoguerra, quella persona è Giulio Andreotti. Entrato a 27 anni in parlamento nel 1946 e mai più uscitone, il “divo Giulio” ha scalato tutte le vette del potere: sottosegretario fino al 1953, ministro per vent’anni in sette dicasteri (esteri, interni, difesa, tesoro, bilancio, finanze e industria), sette volte presidente del Consiglio, e infine senatore a vita dal 1991. Tra i suoi record ci sono la seconda più lunga permanenza repubblicana a Palazzo Chigi (2216 giorni, contro i 2806 di De Gasperi), e il governo più breve (9 giorni nel 1972).

Leggi l’intervista completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *