“Io, ingegner Terrone”

“Io, ingegner Terrone”
L'assessore regionale Romano introduce i lavori
L’assessore regionale Romano introduce i lavori

“Io, ingegner Terrone”è il percorso di un uomo che, attraverso un cammino irto di difficoltà, giunge alla meta, realizzando il suo sogno. E’ la storia di Francesco Terrone, ingegnere e poeta, emarginato dal razzismo della Padania a causa delle sue radici meridionali e del cognome che porta.

L’abile penna di Aldo Forbice penetra nell’animo del giovane ingegnere, evidenziandone il tormento e la sofferenza fino all’epilogo della reazione e della vittoria. Dal libro, infatti, emerge un forte monito ad alta valenza pedagogica: vincere si può. Infatti, Terrone raccoglie le proprie energie e, con grande forza di volontà, lancia lo strale al Nord fino al riscatto di se’ e dell’intero Mezzogiorno d’Italia. Nasce la SIDELMED, una prestigiosa azienda che si occupa della sicurezza sul lavoro e che offre lavoro a  numerosi ingegneri; la sede centrale è alla frazione Piazza del Galdo di Mercato S. Severino, una scelta questa che racchiude un forte messaggio.

“Io, ingegner Terrone” è stato presentato nell’ aula consiliare “Carmine Manzi” del Palazzo Vanvitelliano –sede comunale di Mercato S. Severino. I lavori sono stati introdotti da Giovanni Romano, sindaco della Città e da Carlo Iannone, assessore alle Attività Produttive. Sono seguiti gli interventi di Rita Occidente Lupo, direttore del quotidiano on-line dentrosalerno, di Anna Manzi, direttore di Fiorisce un Cenacolo, di Mariarita Bucciarelli, docente presso l’ateneo salernitano e l’Università “Ca Foscari” di Venezia e di Aldo Forbice, autore del libro. A coordinare gli interventi la giornalista Teresita Possidente. Dopo il commosso ringraziamento di Francesco Terrone, la serata si è conclusa con un apprezzato concerto a cura di Lucia Branda, mezzo soprano, Lucrezia Benevento, pianista, Carmine Meluccio, violinista.

 

 

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *