La fine del mondo? Napoli la neutralizza con il corno salvavita

La fine del mondo? Napoli la neutralizza con il corno salvavita

Trentasei corni portafortuna contro la profezia dei Maya, che vorrebbe la fine del mondo il prossimo 21 dicembre. Per questo proprio oggi, 12 dicembre 2012, e proprio alle ore 12.12, nella sede della Camera di Commercio di Napoli è stato presentato il progetto “Corno show”: «Un progetto per la città, un rito scaramantico» secondo l’adagio del «non è vero ma ci credo», spiega il presidente dell’ente camerale partenopeo Maurizio Maddaloni. Si tratta dell’installazione nelle strade di Napoli di 36 sculture rappresentanti i classici corni portafortuna, diffusissimi a Napoli, alti circa tre metri e realizzati in vetroresina, che saranno decorati da altrettanti artisti e posizionati nei punti più rappresentativi della città con l’obiettivo di riqualificare e rivitalizzare il centro storico. Le “corno installazioni” saranno poste a partire da marzo 2013 e faranno bella mostra di sè in concomitanza con eventi come le World Series di America’s Cup e con il Maggio dei Monumenti.
L’idea nasce da Dario Scalabrini, Mariano De Luca e Maurizio Chioccarelli con la collaborazione del Consorzio Artigianapoli, dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, di Nmk srl e della Agnes Comunicazione. Una mostra che intende essere «un intervento semplice – spiega Maddaloni – ma di qualità, di arredo urbano. Abbiamo voluto renderlo noto oggi proprio perché è una data unica in questo secolo e perché, come ormai sappiamo tutti, per il prossimo 21 dicembre, secondo le profezie dei Maya, ci sarà la fine del mondo». «Quindi – conclude – ‘corna o corno facendo’, se si avvererà allora amen per tutti. Diversamente, come tutti ci auguriamo, non succederà un bel niente, e allora un po’ di merito sarà anche nostro con questo corno». Se tutto andrà bene, quindi, «la Camera di Commercio avrà il piacere di sostenere il progetto augurando già da ora un sicuro successo all’iniziativa legata al culto del corno made in Naples».

m.amelia

Un pensiero su “La fine del mondo? Napoli la neutralizza con il corno salvavita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *