Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » In evidenza » Le rivendicazioni dei migranti che la politica deve ascoltare ——————————————————————-

Le rivendicazioni dei migranti che la politica deve ascoltare ——————————————————————-

Le rivendicazioni dei migranti che la politica deve ascoltare ——————————————————————-
da laCittà del 01 agosto 2017
di Gennaro Avallone

Rivendicare migliori condizioni di vita è un atto di civiltà, che la politica, la società e le istituzioni locali dovrebbero riconoscere ed ascoltare con serietà. È questa la posta in gioco al centro della nuova protesta organizzata da un gruppo di richiedenti asilo in un centro di accoglienza nella frazione Galdo di Sicignano degli Alburni. Non è la prima volta che succede. È accaduto già altre volte negli ultimi tre anni nel territorio di Sicignano e, recentemente, nel mese di giugno, proprio nella frazione Galdo, che le persone richiedenti asilo esprimano le proprie rivendicazioni attraverso forme organizzate di mobilitazione. Se le persone protestano, presidiando, come ieri, per alcune ore, una strada statale, non accade a caso, non è un fatto inspiegabile o un’azione fatta tanto per passare il tempo. La mobilitazione è stata organizzata per chiedere, ancora una volta, di vivere in una struttura meno isolata, in modo da inserirsi per davvero nella società locale, cercare un lavoro, imparare meglio la lingua, potere accedere ai servizi sanitari senza dipendere continuamente da chi gestisce il centro di accoglienza straordinaria. Un’azione volta ad ottenere visibilità, a farsi vedere, ad uscire dall’isolamento. Secondo una tradizione tipica di chi è più debole, di chi vive una condizione di subalternità.
Come ci insegna la storia delle lotte sociali, chi è privato dei diritti, si organizza per affermarli, rivendicandoli nello spazio pubblico. E lo fa indipendentemente dall’immediato riconoscimento sociale. Anzi, in questo caso, sapendo che incontrerà la chiusura razzista di una parte della società locale. E, quindi, con maggiore difficoltà.

Continua su: http://www.lacittadisalerno.it/cultura-e-spettacoli/le-rivendicazioni-dei-migranti-che-la-politica-deve-ascoltare-1.1673266

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3436

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto