Lun. Set 16th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Lidi romagnoli gratis per i bimbi, in Campania non basta una legge

2 min read
Spiaggia che vai, usanza che trovi. Se portare i bambini al mare sul litorale salernitano è un salasso per i genitori e una fortuna per gli stabilimenti balneari, in riviera romagnola è tutta un’altra filosofia. Tanto che alla domanda “quanto pagano i bambini?” i gestori di Rimini e Riccione restano un attimo in silenzio, per poi affermare in tutta naturalezza: “ma i bambini sono con i genitori, cosa devono pagare?” Un altro pianeta, insomma. Dove sembra di parlare lingue diverse. Anche perché nei lidi romagnoli non si paga l’ingresso come nella maggior parte delle strutture campane, ma soltanto l’ombrellone e il lettino, se si sceglie di averli. Per il resto la spiaggia è di tutti, grandi e piccini. Al Bagno 10 Lida di Rivabella di Rimini, ad esempio, un ombrellone costa 14 euro al giorno e un lettino 3.50, ma

Spiaggia che vai, usanza che trovi. Se portare i bambini al mare sul litorale salernitano è un salasso per i genitori e una fortuna per gli stabilimenti balneari, in riviera romagnola è tutta un’altra filosofia. Tanto che alla domanda “quanto pagano i bambini?” i gestori di Rimini e Riccione restano un attimo in silenzio, per poi affermare in tutta naturalezza: “ma i bambini sono con i genitori, cosa devono pagare?” Un altro pianeta, insomma. Dove sembra di parlare lingue diverse. Anche perché nei lidi romagnoli non si paga l’ingresso come nella maggior parte delle strutture campane, ma soltanto l’ombrellone e il lettino, se si sceglie di averli. Per il resto la spiaggia è di tutti, grandi e piccini. Al Bagno 10 Lida di Rivabella di Rimini, ad esempio, un ombrellone costa 14 euro al giorno e un lettino 3.50, ma in compenso ci sono tutti i servizi di cui si può godere, comprese le docce calde, con acqua riscaldata al sole. Di contro, nei lidi salernitani anche lavare i piccoli prima di portarli via ha un costo a parte: 1 euro a doccia. Senza contare che i prezzi della riviera romagnola sono più contenuti se il soggiorno si prolunga. Al Beach Village di Cattolica, per dirne uno, un ombrellone con due sdraio, in prima fila, costa per un giorno €23, per una settimana €125, per due €210. Anche qui i piccoli non pagano nulla, eppure i servizi ci sono: piscine, animazione, baby club. E il bello è che non c’è un limite d’età da controllare sui documenti. Telefonando al Bagno 15 e 16 Attilio di Viserba di Rimini, dove si pagano €15 al giorno per un ombrellone e due lettini, ci siamo sentiti dire: “fino a 12 anni? E perché se sono con i genitori anche più grandi non pagano nulla!” Un’altra mentalità o un’altra forma di investimento? Chi può dirlo. Fatto sta che in Campania c’è una legge per tutelare le famiglie e nessuno la rispetta. In Emilia Romagna, invece, non c’è nessuna legge, ma che i bambini debbano pagare pare una fantasia.
(n.t)

1 thought on “Lidi romagnoli gratis per i bimbi, in Campania non basta una legge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *