Mer. Giu 26th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

L’IdV in Campania quasi non c’è più: Marrazzo e Giordano via

2 min read
Nessuna adesione da parte dei "fuori usciti" a Diritti e libertà

«Dopo una lunga e leale militanza in Italia dei valori e a seguito di una lunga e sofferta riflessione abbiamo deciso, insieme con numerosi esponenti politici e istituzionali locali, di lasciare il partito di Antonio Di Pietro». Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri regionali campani Eduardo Giordano, capogruppo Idv in Consiglio, e Nicola Marrazzo, il coordinatore Idv in provincia di Caserta Pino Crispino, il coordinatore in provincia di Avellino Vincenzo Lippiello e i componenti del coordinamento regionale Luciano Ceccacci e Stefano Buono. Nessuna adesione da parte dei sopracitati a Diritti e libertà, il nuovo soggetto politico di Massimo Donadi e Nello Formisano, a differenza di un altro consigliere regionale campano dell’Idv, Anita Sala, che dopo essere transitata dall’Idv al gruppo Misto ha, a differenza degli esponenti citati in precedenza, ufficializzato la sua adesione a Diritti e libertà. Aderisce al nuovo soggetto politico anche l’ex vicesindaco di Marcianise Giuseppe Riccio, nella convinzione, dichiara, «di voler costruire anche in provincia di Caserta un centrosinistra coeso, basato sui valori del riformismo e del moderatismo, e che sappia interpretare le esigenze di una comunità che a gran voce rivendica lavoro, equità e coesione sociale». Riccio rimette così gli incarichi di componente del coordinamento provinciale e dell’esecutivo regionale campano, nonché di commissario cittadino di San Nicola La Strada e di Marcianise del partito presieduto da Antonio Di Pietro. «L’entusiasmo e l’alta partecipazione alle primarie – dichiara Riccio – hanno dimostrato che la gente ha voglia di politica e chi, come me, in questi anni si è speso per costruire, anche con la maglia dell’Idv, un centrosinistra capace di rispondere alle esigenze della gente, mi ha portato a seguire la linea politica moderata di Massimo Donadi e Nello Formisano, che si è sempre contrapposta alla linea populista che negli ultimi tempi sembra aver preso il sopravvento nel partito del presidente Di Pietro». Riccio è stato inoltre indicato da Formisano quale responsabile per la provincia di Caserta della campagna delle primarie per Pierluigi Bersani. Nei giorni scorsi hanno sposato il progetto politico voluto da Formisano e Donadi il vicesindaco di Torre del Greco, Paris La Rocca e diversi consiglieri comunali della città corallina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *