Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » MummyBook » L’importante non è vincere, ma… arrivare primi!

L’importante non è vincere, ma… arrivare primi!

L’importante non è vincere, ma… arrivare primi!
di Nicoletta Tancredi

bambini-litigi“L’ha dato prima a meeee, l’ha dato prima a me”.
È Paola che, in tutti i suoi tre anni, prende a cantare dopo che ho versato l’acqua a lei e a Camilla.
E Camilla, che è nella fase “ripeto come un pappagallo, tanto neanche mi si capisce”, le fa eco “immaamme, immameee”. Sempre cantando.
“Posso avere un altro po’ di pasta, mamma?” – mi chiede Paola.
“Anch’io” – immediata Camilla.
“Prima a me!” – esige Paola.
“Noooo, immammeee” – ribatte Camilla.
E allora, per non prendere posizioni, approfittando del fatto che Sandra ancora non è abilitata a questo tipo di richieste, prendo un altro cucchiaio e aggiungo un po’ di pasta all’una con la destra e all’altra con la sinistra, contemporaneamente.
Ma niente. Paola riprende a canzonare: “l’ha messa prima a meeee”. E Camilla, con tono da comandante di corpo d’armata, facendosi sentire da tutto il vicinato: “noooo, immaammeee”.
“Ma non c’è bisogno di urlare! – intervengo con voce persuasiva – tanto o prima all’una o prima all’altra che cambia? Non si vince niente!”
“Ok” – fa Paola, ragionevole.
“Ok” – le fa eco immediatamente Camilla.
“No, ok l’ho detto prima io” – sottolinea Paola
“Immaioooo” – ribatte Camilla.
E via di questo passo.

Piccole e (in)confutabili verità di Mummybook

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 129

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto