Home
Tu sei qui: Home » Il logonauta » Logonauta Quiz / 4

Logonauta Quiz / 4

Logonauta Quiz / 4

Partecipa anche tu al gioco pre-elettorale “SCOPRI LA DIFFERENZA” de I Confronti.
Per esaltare intelligenza, humor, creatività, sagacia e la voglia di giocare con dolente ironia nella palude che ci circonda, ogni martedì e venerdì il Logonauta Roberto Lombardi ti proporrà un “indovinello”.
Invia la tua risposta a info@iconfronti.it oppure lasciaci un tuo commento. Fra tutte le risposte inviate la redazione sceglierà quella esatta (resa nota il venerdì) e pubblicherà quelle più originali e divertenti.
Al vincitore sarà inviata, in omaggio, una copia de Il piccolo Zingarello-Vocabolario povero della lingua italiana di Roberto Lombardi.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Commenti (2)

  • Roberto Lombardi

    La tristezza e le cadute di stile, ahinoi riguardano il paese. Suv rumorosi, consiglieri arruffoni, protesi ortopedico-politiche che gonfiano seni, glutei, labbra di nuovi mostri all’arrembaggio del paese sono il ritratto di un’anima italiota. L’anima è ciò che in ognuno di noi si mostra per prima: lo sguardo, il tono, i gesti: ci portiamo dipinto in faccia il nostro spirito. Brunetta non è basso, è imbevuto di piccolezze ed imbronciato col mondo (se fosse nato a Milano e non a Venezia lo si potrebbe a buon diritto additare come “la piccola ve(n)detta lombarda”); la Santanché non ha la bocca grossa, ha l’arroganza labiale della guastatrice che dà sulla voce a chiunque guadagni meno di lei (l’appellativo adatto all’onorevolessa sarebbe “la bocca dell’amenità”). E l’elenco potrebbe continuare, a lungo. Non disegno le mie vignette, e i Quiz sulla politica che pubblico su I Confronti ne sono una propaggine, ma se li disegnassi, le trippe di quei personaggi, gli sguardi bovini, le dita grassocce, le bocche deformi costituirebbero l’essenza delle mie vignette. Del resto, anche manipolando materiale fotografico, deformo i miei personaggi per poi scoprire che quelle deformazioni non sono che il loro tratto più ovvio, più immediato, e proprio per questo più profondo. Poi, a volte, le vignette possono essere meno efficaci, meno riuscite di altre; ma raccontare un uomo dal suo toupé, tanto per fare un esempio niente affatto lontano dalla realtà, può fornircene un ritratto assai più aderente che se lo raccontassimo attraverso le cose che dice.
    cordialità
    Roberto Lombardi

    Rispondi
  • stilo all'occhiello

    che tristezza e che caduta di stile per il giornale! idem per il quiz 3 su Brunetta! non fanno ridere questi giochetti sull’aspetto delle persone. di stupidaggini non ne abbiamo bisogno in Italia: ne siamo già pieni.

    Rispondi

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto