Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Londra 2012 / Fontana in bike terzo e senza sella, farfalle di bronzo

Londra 2012 / Fontana in bike terzo e senza sella, farfalle di bronzo

Londra 2012 / Fontana in bike terzo e senza sella, farfalle di bronzo

E dopo il bronzo alla nazionale di pallavolo arrivano altri due terzi posto: bronzo alle ragazze della ginnastica ritmica e bronzo a Mauro Fontana della Mountain bike.
Le farfalle azzurre Elisa Blanchi, Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayouk e Andreea Stefanescu sono salite sul gradino più basso del podio nel concorso a squadre totalizzando il punteggio finale di 55.450. Sfiorato l’argento che va alla Bielorussia (55.500). Medaglia d’oro alla Russia, favorita alla vigilia e al quarto titolo olimpico consecutivo, che ha chiuso al prova con il punteggio di 57.000. L’oro, dunque, va alla Russia al termine di due buone esecuzioni. Respinti due reclami di Ucraina e Spagna. Le ragazze di Emanuela Maccarani tornano così sul podio olimpico dopo l’argento ai Giochi del 2004. Per la Federazione Ginnastica d’Italia si tratta della seconda medaglia londinese (l’altra, un bronzo agli anelli, l’aveva conquistata Matteo Morandi nell’Artistica maschile), la 30ma della propria storia a cinque cerchi (14 ori – 6 argenti – 10 bronzi). Le Ginnaste dell’Aeronautica Militare, rispetto alle qualifiche, hanno migliorato il proprio parziale alle 5 palle nella prima rotazione, accusando però un grande distacco dalle rivali russe, davanti già oltre sei decimi. Nel secondo giro, con i due attrezzi, la Santoni e compagne tentano il tutto per tutto ma un lancio lungo sul finale della prova con i due cerchi e i tre nastri le fa scendere di un gradino.
Colpo di sfortuna e medaglia di bronzo per Mauro Fontana, a un paio di chilometri dal traguardo della Mountain bike: l’azzurro era nel gruppo di testa a tre, in lotta per l’oro, quando si è staccata la sella della sua bici e inevitabilmente è rimasto indietro rispetto al ceko Jaroslav Kulhavy, poi oro, e allo svizzero Nino Schurter, argento. Fontana ha resistito al ritorno dello spagnolo Hermida Ramos, e ha chiuso terzo conquistando il bronzo. Fontana usa una bici americana, Cannondale, il vincitore Kulhavy un’italiana Bianchi. La medaglia di Fontana è comunque storica per la mountain bike azzurra in campo maschile, è infatti la prima medaglia olimpica per gli uomini, finora si contavano solo successi femminili, con Paola Pezzo. Fontana ha chiuso con il tempo di 1h29:32 dietro al ceco Kulhavy in 1h29:07 e allo svizzero Schurter in 1h29:08. L’altro azzurro Gerhard Kerschbaumer e’ giunto 13esimo in 1h32:02.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1306

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto