Lunedì nero per i pendolari campani: fermi bus, treni e traghetti

Sarà il lunedì nero di quanti usano il trasporto pubblico. Dopo le ultime decisioni della Regione, Cgil, Cisl e Uil, infatti, hanno proclamato uno scioperto di 24 ore limitato alla Campania, a partire dalle 21 di domenica sera, fino alla stessa ora di lunedì 29 ottobre: si prevedono disservizi sul trasporto su gomma e su quello su ferro.
I disservizi dovrebbero riguardare sia il trasporto su gomma che quello su ferro. Ovviamente saranno garantiti i trasporti ed i collegamenti nelle fasce protette con Metronapoli che garantisce i servizi minimi secondo un programma che prevede per la Linea 1 della metropolitana la prima corsa da Piscinola alle 6.38, da Dante alle 7.06; ultima corsa del mattino con partenza da Piscinola alle ore 9.05 e da Dante alle ore 9.12. Nel pomeriggio ci sarà la ripresa del servizio con prima corsa da Piscinola alle ore 17.10 e da Dante alle ore 17.38. Poi nuovo stop con ultima corsa da Piscinola alle ore 19.44 e da Dante alle ore 19.51. La Navetta Dante-Università invece garantirà il servizio con prima corsa da Dante alle ore 6.55 e da Università alle ore 7.02; l’ultima corsa del mattino è prevista da Dante alle ore 9.25 e da Università alle ore 9.17. Nel pomeriggio prima corsa da Dante alle ore 17.25 e da Università alle ore 17.32. Il servizio termina con l’ultima corsa da Dante alle 19.25 e da Università alle 19.17. La Linea 6 della Metropolitana seguirà invece i seguenti orari: prima corsa da Mostra alle ore 7.30 e da Mergellina alle ore 7.38; il servizio termina con ultima corsa da Mostra alle ore 9.22 e da Mergellina alle ore 9.30.
Per le Funicolari di Chiaia, Montesanto e Mergellina il servizio sarà garantito dalle ore 7.00 alle ore 9.20 e dalle ore 17.00 alle ore 19.50. Orari differenti per la Funicolare Centrale con il servizio che sarà garantito dalle ore 6.30 alle ore 9.20 e dalle ore 17.00 alle ore 19.50. Per quanto riguarda l’Anm gli orari garantiti sono 5.30 – 8.30 e 17.00 – 20.00, mentre per la Sespa le corse saranno garantite nella fascia oraria che va dalle ore 05.00 alle ore 08.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.
Disagi anche per lo sciopero del personale della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia, dalle 21 del 28 alle 21 del 29 ottobre: nessun disagio sul traffico dei treni Alta Velocità e della media e lunga percorrenza, mentre modifiche potranno esserci per il programma di circolazione di treni metropolitani e regionali, anche prima e dopo l’inizio dello sciopero.
Per i sindacati «proprio il 28 ottobre, sarà dato un ulteriore colpo al trasporto pubblico su rotaia con la riduzione dell’offerta che interessa la tratta metropolitana di Napoli, Caserta e Salerno. Il sindacato dei trasporti della CGIL, la FILT, chiede, inoltre, l’adeguamento immediato dei turni di lavoro del personale mobile, in ottemperanza all’accordo del 28 settembre scorso, con l’assegnazione dei turni al personale mobile in particolare di Avellino e Benevento e migliori condizioni di sicurezza nei depositi e nelle stazioni, in considerazione delle continue aggressioni al personale ed ai viaggiatori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *