Gio. Lug 18th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Lutto nel mondo scientifico, muore a 78 anni il prof. Aldo Pinchera

1 min read
L'Ateneo di Salerno lo ricorda con particolare gratitudine: era nel comitato scientifico della Facoltà di Medicina
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
È morto nella sua casa di Pisa il professor Aldo Pinchera (foto).
Docente dell’Università di Pisa, 78 anni, era uno dei massimi esperti internazioni nello studio dei disturbi della tiroide.
Ordinario di Endocrinologia e direttore della prima Scuola di specializzazione in Endocrinologia e Malattie del ricambio dell’Università di Pisa, studioso di fama internazionale nel campo dell’endocrinologia, era riconosciuto tra i principali luminari al mondo in questo settore della medicina.
Responsabile di numerosi programmi di ricerche finanziati da enti nazionali e internazionali ha coordinato per l’Unione Europea gli studi clinici sul carcinoma tiroideo infantile post Chernobyl.
L’Ateneo di Salerno lo ricorda con particolare gratitudine.
Aveva, infatti, aderito con generosità e riconosciuta sagacia alla intuizione e progressiva costruzione scientifico-accademica della Facoltà di Medicina e chirurgia salernitana partecipando – in rappresentanza del Ministero della Università e Ricerca Scientifica- al Comitato tecnico-scientifico che ne ha governato l’intera fase di elaborazione e sviluppo.
L’Ateneo di Salerno, commemorando il ricordo del prof. Pinchera con emozione e riconoscenza, lo indica alle nuove generazioni come esempio di sapienza, abnegazione e amore per la comunità universitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *