Home
Tu sei qui: Home » Blog/Inchiesta » Luttwak: Monti non tocca la Casta perché teme i poteri forti

Luttwak: Monti non tocca la Casta perché teme i poteri forti

Luttwak: Monti non tocca la Casta perché teme i poteri forti

Sarebbe un grave errore precipitare la nostra crisi economica e di sistema verso le elezioni anticipate, un errore tanto più grande quanto maggiore è l’attesa che gli italiani ripongono verso il ricorso alle urne. Ad affermarlo è uno tra i più irriverenti politologi che studia, seppure a distanza, con molto impegno e altrettanta puntualità la situazione politico-istituzionale italiana. Parliamo dell’intellettuale romeno-americano Edward Luttwak per il quale è abbastanza evidente che, nonostante prima del governo Monti i titoli di stato di lungo termine avevano un andamento peggiore di quello desumibile dalla lettura dello spread con i bund tedeschi, ci si poteva attendere molto di più dal governo insediato un anno dal presidente Napolitano. In un’intervista rilasciata al Mattino di Napoli, Luttwak, lamentando la delusione per gli esiti della crisi italiana, ha affermato che “Monti doveva fare quello che nessun governo politico avrebbe potuto: eliminare i privilegi di casta e quelli delle corporazioni così come erano indicate nel decreto Bersani; tagliare i costi della politica – ha spiegato Luttwak – ed equiparare salari e pensioni su standard europei”. Purtroppo, secondo Luttwak, Monti ha abbandonato l’agenda dopo i primi, timidi tentativi, nel momento in cui si è accordo che, continuando su quella strada, avrebbe toccato i poteri forti. Da qui, la riflessione di Luttwak sull’inutilità di precipitare il voto politico, dal momento che, in presenza delle urne e dei seggi elettorali, gli italiani avvertono la tentazione di abbracciare tutti i politici, più o meno improvvisati, che prospettano svolte radicali, da Grillo a destra a Renzi a sinistra. Ma, senza rimuovere le cause delle attuali distorsioni, il voto non risolverebbe nulla.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3626

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto