Mancano garze e l’ospedale sospende gli interventi chirurgici

Mancano garze e l’ospedale sospende gli interventi chirurgici

In ospedale mancano le garze e la direzione sanitaria blocca gli interventi chirurgici: succede al San Giovanni Bosco di Napoli dove ieri è stata diramata una circolare dai vertici sanitari con cui è stato disposto per oggi lo stop agli interventi a eccezione di quelli d’urgenza. Dall’Asl Napoli 1 nessun dettaglio sul disservizio, ma rassicurazioni sul fatto che si sta già provvedendo a risolverlo. Intanto però i medici dell’ospedale lamentano una situazione ai limiti del sopportabile. «E’ da almeno un mese che va avanti questa situazione – dice un chirurgo – all’occorrenza siamo costretti a chiedere in prestito le garze agli altri ospedali”. Sono 3 le sale operatorie, due delle quali dedicate alle operazioni programmate e una per le urgenze, dove vengono praticati tutti i tipi di interventi: dai pazienti oncologici, alla neurochirurgia. A mancare sono soprattutto le garze laparotomiche. Si tratta di strumenti di fondamentale importanza per la chirurgia addominale. Più grandi dalle classiche garze vengono utilizzate per “sbarrare” porzioni della cavità peritoneale o per allontanare le viscere, oltre che per tamponare momentaneamente eventuali fonti emorragiche. In alcuni interventi serve, infatti, circoscrivere il campo operatorio a una determinata zona per evitare la diffusione di fluidi o contaminazioni.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *