Ven. Lug 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Marchionne: “Uscire dall’Euro? Sarebbe davvero la fine”

2 min read
Messaggio dell’ad di Fiat a Grillo e a Berlusconi: “L’economia riparte con nuove politiche”
di Vincenzo Pascale (da NY City)

(ALP) TORINO: ASSEMBLEA AZIONISTI FIAT 2012Da Ginevra, dove si sta svolgendo l’annuale Salone dell’Auto il super manager italoacandese Sergio Marchionne ha parlato chiaro. Gli elettori italiani hanno chiesto un cambiamento ed ora bisogna darglielo. Troppe tasse ed un drenaggio del risparmio hanno creato una situazione di stagnazione economica nel Paese non più sostenibile. Prima o poi, ha concluso Marchionne, le riforme bisogna farle. Ma attenzione a non isolarsi: un’uscita dall’Euro comporterebbe un isolamento dal Paese sul piano economico e politico internazionale. Un chiaro messaggio al M5S di Grillo e Casaleggio verso il quale l’Ad di Fiat Chrysler non ha posto nessun veto politico. Intanto, mentre il mondo economico e manageriale vede in Marchionne un grande manager capace di risanare un’azienda allo stremo, la Fiat, e amalgamarla in vista di una fusione con l’americana Chrysler che non versava in migliori acque comerciali, il nostro Paese, l’Italia, vede in Marchionne, un villano. Un nemico dei lavoratori, l’americano che vuole portare la Fiat via dall’Italia. Chi ha ragione? Quale è il giusto metro di valutazione verso questo super manager nato in Abruzzo, emigrato da bambino con la famiglia a Toronto e scelto per risanare l’azienda leader automobilistica italiana? Marchionne risponde ai mercati, agli investitori FIAT Chrysler e al suo piano aziendale. Giusto o sbagliato che sia porta avanti una strategia aziendale. In Italia le proposte di Marchionne sono in parte avversate in parte valutate con sospetto. Marchionne, per tanti sindacalisti, politici e commentatori resta un corpo estraneo al modus operandi dell’industria italiana. Di fatto c’è una constatazione che Marchionne, ma non solo, ripete da tempo. L’Italia, il suo modello industriale, la sua formazione devono abbracciare un modello di competizione globale. Il Paese ne ha le capacità ed anche le risorse umane. Beh, è arrivato il momento di riformare la politica per far ripartire l’economia e la crescita dl Paese. Ogni tentativo di chiusura come quello di uscita dall’Euro ne accellererebbe fatalmente il suo declino internazionale.

2 thoughts on “Marchionne: “Uscire dall’Euro? Sarebbe davvero la fine”

  1. Sarebbe la fine anche per noi… a causa dei fondi pensioni americani legati all’economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *