Mazzette al Corpo Forestale, due arresti nel Salernitano

Mazzette al Corpo Forestale, due arresti nel Salernitano

Avrebbero intascato somme di denaro in cambio di omessi controlli in alcune attività imprenditoriali di Agropoli e Capaccio, nel Salernitano. I sovraintendenti comandanti delle stazioni del Corpo Forestale dello Stato di Foce Sele e Capaccio, Marta Santoro e Antonio Petillo, sono stati tratti in arresto stamani dai carabinieri del comando provinciale, diretto dal colonnello Fabrizio Parrulli, che hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno. Sarebbero stati gli stessi imprenditori, esasperati per le continue e pressanti richieste dei due indagati, a denunciare l’accaduto. I due sono accusati di concussione e tentata concussione in concorso e sono stati rinchiusi nella Casa Circondiariale di Salerno Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. All’alba di stamani i carabinieri hanno anche effettuato una decina di perquisizioni domiciliari e nelle sedi dei rispettivi comandi sequestrando materiale utile ai fini investigativi.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *