Sab. Lug 20th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Migranti e Ong, la Cei: «No alla schiavitù moderna, ma si rispetti la legge»

1 min read
«No a ogni forma di schiavitù moderna»; dice il cardinale Bassetti, presidente della Confederazione episcopale italiana. «Ma non possiamo correre il rischio di fornire pretesti agli scafisti»
da Il Corriere della Sera del 10/08/17

«Ribadisco, di fronte alla piaga aberrante della tratta di esseri umani», «il più netto rifiuto a ogni forma di schiavitù moderna. Ma rivendico con altrettanto vigore la necessità di un’etica della responsabilità e del rispetto della legge. Proprio per difendere l’interesse del più debole, non possiamo correre il rischio – neanche per una pura idealità che si trasforma drammaticamente in ingenuità – di fornire il pretesto, anche se falso, di collaborare con i trafficanti di carne umana». Così il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Confederazione episcopale italiana, appoggia la linea del governo sui migranti e sul ruolo delle ong che li traggono in salvo. Il codice a cui devono sottoporsi per poter continuare nelle opere di salvataggio prevede 13 regole di condotta a cui devono sottoporsi le organizzazioni non governative: ma non tutte lo hanno approvato. Tra queste Medici senza frontiere che, recuperando 127 migranti e trasbordandoli a bordo delle navi della Guardia costiera, si è trovata al centro di un caso politico: protagonisti il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, a favore del salvataggio, e il ministro Marco Minniti, che ha disertato il Consiglio dei ministri in segno di protesta per il mancato rispetto delle regole. Una linea dura appoggiata ora anche dalla Cei.

Continua su: http://www.corriere.it/cronache/17_agosto_10/migranti-anche-cei-appoggia-governo-si-rispetti-legge-297a651c-7db5-11e7-a0e8-43bfc81a3761.shtml?intcmp=notifiche_push_corriere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *