Home
Tu sei qui: Home » Archivio » “Mille piazze per il lavoro” a Cava de’ Tirreni

“Mille piazze per il lavoro” a Cava de’ Tirreni

“Mille piazze per il lavoro” a Cava de’ Tirreni
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

Il Comitato promotore dei due referendum sul lavoro per la città di Cava de’ Tirreni (PRC, IDV) sarà in piazza sabato 13 e domenica 14 ottobre per l’apertura della campagna referendaria “Mille piazze per il lavoro” che partirà negli stessi giorni in tutte le piazze d’Italia.
La Campagna referendaria promossa da partiti e organizzazioni sindacali (FIOM e Rete 28 aprile) prevede l’abrogazione delle modifiche all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori concepiti dalla sciagurata Ministra Fornero, e la cancellazione dell’articolo 8 della manovra economica varata nel 2011 dall’esecutivo Berlusconi. Inoltre nelle stesse giornate saranno raccolte le firme per una petizione pubblica a favore del reddito minimo garantito per precari e disoccupati. Tutti i promotori concordano che il tema del lavoro è il nodo centrale nella costruzione dell’opposizione alla macelleria sociale del Governo Monti. Un SI per il lavoro – dichiarano i promotori – sarà un NO secco per Monti e le lobby che rappresenta.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto