Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Morte sul lago, indagato il fidanzato di Federica

Morte sul lago, indagato il fidanzato di Federica

Morte sul lago, indagato il fidanzato di Federica

Il fidanzato di Federica Mangiapelo (nella foto), la ragazza trovata morta in riva al lago di Bracciano lo scorso primo novembre, è stato iscritto nel registro degli indagati. Lo si apprende da fonti investigative. Il provvedimento è stato deciso due giorni dopo la morte della ragazza perché era necessario che nello sviluppo delle indagini priliminari, fosse assistito da un difensore. I carabinieri, per ordine del magistrato, hanno messo sotto sequestro l’automobile del ragazzo per poter fare i rilievi tecnici ed accertare se ci siano tracce riconducibili alla ragazza sulla macchina stessa.
Marco, 18enne di Formello, nei giorni scorsi era stato sottoposto ad un interrogatorio fiume, quasi undici ore, per rispondere a tutte le domande dei carabinieri e chiamarsi fuori dal mistero della morte di Federica Mangiapelo, la ragazza trovata morta a Vigna di Valle, sulle rive del lago di Bracciano.
Marco di Formello e fidanzato della giovane, avrebbe sostenuto di non essere stato insieme a lei al momento della morte ma di avere invece trascorso con un amico le ore fatali della scomparsa di Federica. Una circostanza – riferiscono fonti investigative – che sarebbe stata confermata anche dal giovane, a sua volta interrogato a lungo dai militari dell’Arma chiamati a fare luce sul mistero.
Al termine dell’interrogatorio non sono stati presi provvedimenti nei confronti di Marco, che lavora come cameriere in un ristorante di Anguillara. Oggi invece si apprende che il giovane è stato iscritto nel registro degli indagati.
Intanto, indagando si è scoperta una barca ormeggiata a circa 250 metri di distanza dal punto in cui è stato ritrovato il corpo senza vita della ragazza di 16 anni, sulle rive del Lago di Bracciano, che sarebbe stata slegata e probabilmente messa in acqua proprio la notte Halloween. Il proprietario, infatti, ha trovato le cime dei rulli sciolte e il natante sulla battigia, tanto che ha dovuto spingere la barca sulla spiaggia e assicurarla con le corde. Subito dopo avrebbe riferito l’episodio ai carabinieri che adesso stanno valutando se possano esserci collegamenti tra questo episodio e le ultime ore di vita di Federica. La barca si trovava proprio davanti al Cuba Libre, il locale in cui si è svolta la festa di Halloween privata, alla quale però la giovane non avrebbe partecipato, anche perchè era a inviti.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1292

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto