Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Napoli batte Venezia: sarà unica tappa delle World Series

Napoli batte Venezia: sarà unica tappa delle World Series

Napoli batte Venezia: sarà unica tappa delle World Series

Le vele di Luna Rossa, e quelle a stelle e strisce di Oracle, torneranno a incrociarsi nelle acque del Golfo di Napoli anche nel 2013. La città partenopea, infatti, ha battuto la concorrenza di Venezia in un duello tutto italiano e si è aggiudicata l’unica tappa europea in programma l’anno prossimo delle World Series, l’evento di preparazione alla prestigiosa regata velica di scena a San Francisco a settembre 2013 e che sarà preceduta dalla Louis Vitton Cup. L’appuntamento per gli appassionati è sul lungomare di via Caracciolo dal 16 al 21 aprile. Si tratta di un bis, per nulla scontato, dopo che nelle ultime settimane l’evento era stato messo in discussione dalla scelta degli organizzatori americani di rinunciare a una delle due date già in calendario (Napoli o Venezia, per l’appunto). Da lì è nato un lungo tira e molla dall’esito incerto che oggi ha premiato l’offerta del consorzio napoletano. La notizia, non ancora ufficializzata a Venezia, ha creato forte irritazione nella città lagunare. Il sindaco, Giorgio Orsoni, ha sottolineato: «Ho un contratto con l’organizzazione di Coppa America che prevede le World Series a Venezia nell’aprile 2013. Se Napoli è l’unica sede italiana, vuol dire che sono abituati a disattendere i contratti. Mi sembra una cosa molto grave. Inviterei tutti a diffidare della serietà di questi signori». Napoli verserà agli americani 4 milioni e 200 mila euro, la somma già pattuita con il contratto dello scorso anno che ne prevedeva altri 5 per l’evento del 2012. Dei soldi concordati 2 sono stati già versati, (1 a settembre e 1 in queste ore). Gli altri 2,2 saranno corrisposti nei prossimi mesi da Comune di Napoli, Regione Campania e Camera di Commercio Napoli. A far pendere la bilancia a favore di Napoli non sono stati solo i soldi, ma anche il successo di pubblico (500 mila persone) e la location, due fattori che ad aprile scorso conquistarono il comitato organizzatore. A differenza dello scorso anno, Napoli sarà l’unica tappa europea delle World Series. Un’altra tappa, in prossimità della Louis Vitton di luglio, si terrà a maggio, ma a New York. Sono stati gli stessi americani a dare l’annuncio oggi, ma l’accordo era stato raggiunto già da qualche giorno. «Siamo molto felici di tornare a Napoli per l’unica tappa in programma in Europa nel 2013, ha detto Stephen Barclay, il Ceo della 34ma Americas Cup – I napoletani sono accorsi in gran numero per assistere alle regate e festeggiare Luna Rossa nel 2012. Ci aspettiamo un altro grande evento per il 2013». «Abbiamo lavorato molto, a fianco dei nostri partner, per assicurare nuovamente alla città lo svolgimento delle America’s Cup World Series», ha detto Mario Hubler, amministratore unico di Acn, la società che gestisce l’evento. Soddisfatte le istituzioni. «Una buona notizia per Napoli e la Campania – dicono all’unisono il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris – La collaborazione istituzionale, di tutti, nell’interesse dei cittadini ha consentito di ottenere un altro rilevante risultato». I napoletani, dunque, potranno tornare ad appassionarsi a strambate e a virate incrociando le dita perché la pioggia che rovinò le regate di aprile tra sei mesi sia solo un brutto ricordo. E anche gli scongiuri più fantasiosi – c’è da scommetterci – faranno la loro parte.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1306

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto