Napoli, concerto al Politeama per salvare i bambini del Darfur

Napoli, concerto al Politeama per salvare i bambini del Darfur
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
Napoli e Londra, due città, due concerti, un unico filo conduttore: una gara di solidarietà per salvare sei bambini del Darfur gravemente ammalati.
Al Teatro Politeama, domani sera il cantautore Luigi Libra animerà il concerto – spettacolo “Napoli duets” che vedrà alternarsi accanto a lui sul palco artisti di fama nazionale e internazionale. Parte dell’incasso sarà destinato a Italians for Darfur.
Spiccano, tra gli altri, i nomi di Peppino di Capri, Al Bano, Tullio De Piscopo, il Giardino dei semplici, Audio2, Manuela Villa, Alina Izquierdo, Luca Sepe, Francesca Alotta, Tiziana Rivale e Pietra Montecorvino. La produzione artistica è a firma dello stesso Libra e del noto conduttore e paroliere Paolo Limiti.
“All’ospedale di Nyala ho trovato una situazione disperata – denuncia la presidente di Italians for Darfur, la giornalista e attivista per i diritti umani Antonella Napoli che sarà ospite dell’evento – Tra i tanti piccoli ricoverati sei sono in condizioni critiche. I bambini sono in uno stato di salute pessimo e i medici del posto non hanno le strutture e gli strumenti necessari al loro trattamento.Per poterli aiutare abbiamo deciso di promuovere questo nuovo – urgente – progetto umanitario che ci auguriamo possa salvare la vita di questi pazienti, e molti altri, grazie ai nostri contatti con l’Onu che garantiranno un volo umanitario a questi bambini e ai familiari che li accompagneranno. Le spese mediche le copriremo noi”.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *