Mer. Set 18th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Omicidi e scambi di killer tra il clan Lago ed i Casalesi

1 min read
Emergono dall'arresto di una persona per l'omicidio di Alfonso Volpe, avvenuto 19 anni fa

images-11I carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un elemento di vertice del clan Lago, operante nell’area napoletana di Pianura, ritenuto mandante dell’omicidio di Alfonso Volpe, commesso nel marzo 1994 in Napoli. Movente del delitto, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la volontà di Pietro Lago, capo dell’omonimo clan, di riaffermare la propria supremazia sul territorio, fornendo una risposta all’omicidio di un proprio affiliato da parte del contrapposto gruppo criminale dei Contino. Nel corso delle indagini è stata inoltre accertata l’alleanza tra il clan Lago e quello dei Casalesi fazione Bidognetti, ed in particolare lo scambio reciproco di affiliati aventi funzione di killer. E’ quanto accertato nel corso delle indagini, è stato scoperto, infatti, che il capoclan aveva deciso di riaffermare la propria supremazia favorendo anche “l’avvicendamento” reciproco di affiliati con funzione di killer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *