Home
Tu sei qui: Home » Il logonauta » P.M: Pace e Mitezza

P.M: Pace e Mitezza

P.M: Pace e Mitezza
di Roberto Lombardi

Ministri, sindaci, imprenditori, giornalisti, assessori, professionisti, deputati, alti prelati colpiti da avvisi di garanzia, arresti domiciliari, indagini preventive, intercettazioni ambientali, condanne di primo, secondo e terzo grado (in fondo c’è sempre la possibilità di una revisione del processo), dichiarano tutti, invariabilmente: ”Mi sento tranquillo, mi sento sereno, sono con la coscienza a posto”. Ma bene! In un’epoca in cui, a partire dagli anni ’80, la richiesta da parte della popolazione mondiale di ogni forma di analisi (dalla fattucchiera allo psichiatra allo psicotrainer) è cresciuta in maniera esponenziale, fa piacere sentire che possiamo evitare di imbarcarci in lunghe e dispendiose terapie freudiane e affidarci alle sapienti cure di un giudice, di un P.M. (Pubblico Ministero) per riconquistare il difficile equilibrio e l’ancor più ardua pace interiore. Chissà che il segreto di questo capovolgimento d’orizzonte non riposi tutto fra le quattro mura delle patrie galere, in quelle celle che, più simbolicamente che fisicamente, ricordano le cellette di benedettini, cistercensi e francescani e nelle quali ognuno può ritrovare la concentrazione e il raccoglimento necessari per la riconquista di spazi interiori e spirituali. Com’è vero: tutte le strade portano a Roma.

Roberto Lombardi

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 392

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto