“Padre Pio, pensaci tu”. Proclamato santo 10 anni fa il padre di Pietrelcina

“Padre Pio, pensaci tu”. Proclamato santo 10 anni fa il padre di Pietrelcina

Dieci anni fa veniva proclamato santo Padre Pio. Tra i suoi devoti anche Giovanni Paolo II, al quale Padre Pio nel 1959 fece annunciare che sarebbe diventato Papa. Il frate morì la notte del 23 settembre 1968, a 81 anni. Ai funerali parteciparono più di 100 mila persone, quante se ne recano ogni anno a pregare sulla tomba. Ma un rapporto speciale, indissolubile, lega San Pio a Salerno. Consiglia De Martino, oggi 56enne, salernitana, è la donna che ha ricevuto il miracolo approvato dalla congregazione per la causa dei santi e che ha, di fatto, dato il via libera alla canonizzazione. Riservata, schiva, nei suoi racconti (è sempre stata poco incline alle interviste e alle ospitate tv) ha più volte ricordato la notte – ‘quella’ notte – prima di una difficile operazione chirurgica: “Padre Pio, pensaci tu. M’ affido a te. Aiutami”. Lì Padre Pio fece il miracolo: una carezza sul collo e sul torace. Un intenso profumo di fiori. Poi la notizia dei medici: Consiglia stava bene, era “miracolosamente” guarita. La Tac, che fino a qualche giorno prima aveva accertato una situazione clinica già compromessa (la rottura traumatica del dotto toracico), non trovò più traccia del male che le aveva invaso il corpo. Sono queste le cose che Consiglia ha raccontato alla Congregazione per la causa dei santi. La sua devozione per Padre Pio, nata undici anni prima del miracolo, venne esaltata dalla conoscenza di fra’ Modestino, a San Giovanni Rotondo, e dal lenimento dei dolori che aveva avuto grazie alla preghiera. Oggi Consiglia è una donna come tante altre, dedita alla famiglia e ai tre figli, al lavoro. E con una fede incrollabile in San Pio.
(c.l.b.)

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *