Pasticcio degli arbitri a Catania, tutti contro la Juve

Pasticcio degli arbitri a Catania, tutti contro la Juve

Succede tutto al 24esimo minuto: l’episodio che fa esplodere il Massimino di rabbia e innesca una valanga di polemiche arriva infatti poco oltre la metà del primo tempo dell’anticipo domenicale tra Catania e Juventus. L’azione è lineare: Marchese crossa un pallone dalla sinistra, Spolli e Lodi ne prolungano la traiettoria, la sfera finisce sul palo e viene raccolta da Bergessio che ribadisce in rete. La posizione dell’attaccante argentino, ampiamente alle spalle di Asamoah, è senza ombra di dubbio regolare e il gol andrebbe assegnato. Qui, però, arriva il pasticcio arbitrale: il guardalinee Maggiani corre verso il centrocampo e Gervasoni convalida la rete, ma di fronte alle vibranti proteste della panchina bianconera, capeggiate da Pepe, l’assistente del direttore di gara torna sui suoi passi. Dopo un conciliabolo con Gervasoni e con l’arbitro di porta Rizzoli arriva il clamoroso dietrofront: gol annullato. Una decisione che fa scoppiare l’ira etnea. Il pubblico intona cori eloquenti (Vergogna! Vergogna!), il presidente catanese Pulvirenti viene allontanato dal campo, ma non c’è nulla da fare. E nella ripresa arriverà il patatrac-bis con la rete di Vidal convalidata nonostante fosse viziata da un off side di Bendtner. Durissimo il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti «L’arbitro mi ha chiesto scusa a fine partita: gli ho detto che devo chiedermi scusa due volte, uno perché ha annullato un gol regolare e secondo perché mi ha espulso senza motivo. É stato Pepe o la panchina della Juventus ad annullare il gol: qui si supera la sudditanza psicologica.É peggio, è semplicemente una vergogna. Più soggezione di questa? Cosa dobbiamo fare per giocare contro la Juventus? Pensavo che certi tempi fossero finiti, a quanto pare non è così». É furioso il presidente del Catania che poi ha continuato: «É il terzo episodio che ci capita dopo Parma e dopo l’Inter, avete visto cosa è successo: un gol regolare annullato a noi e un gol irregolare concesso alla Juve. E poi sette ammoniti, quindi l’espulso era nell’aria. Cosa dovremmo fare? Continuare a partecipare o dobbiamo assistere passivamente a queste cose? Ci sono sette arbitri…».

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *