Home
Tu sei qui: Home » Comunicati Stampa » ComunicatiStampa_archivio » Patto di stabilità verticale, accordo Anci-Regione Campania

Patto di stabilità verticale, accordo Anci-Regione Campania

Patto di stabilità verticale, accordo Anci-Regione Campania
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

ANCI CAMPANIA(1)Siglato oggi l’accordo Regione Campania e Anci Campania per mettere in campo il patto di stabilità verticale previsto dalla Legge di Stabilità 2013.
E’ questo il risultato raggiunto in seguito all’incontro tenutosi oggi a palazzo Santa Lucia tra i delegati dell’ Anci Campania -il direttore Pasquale Granata e il componente dell’esecutivo Angelo Miele – e gli assessori regionali Gaetano Giancane (Bilancio) e Pasquale Sommese (Autonomie Locali).
Nell’ambito della riunione sono stati definiti i criteri di virtuosità e le modalità operative relative alla cessione agli enti della regione Campania di spazi finanziari validi ai fini del patto di stabilità interno.
Tale strumento consentirà alla Regione di integrare le regole e modificare gli obiettivi posti dal legislatore nazionale per il Patto di Stabilità, venendo incontro alle esigenze delle autonomie territoriali.
Il meccanismo del Patto verticale rappresenta una soluzione per controbilanciare, in favore delle imprese, gli effetti negativi prodotti dal Patto di Stabilità, che determina ritardi nei pagamenti e produce difficoltà alle aziende, già in difficoltà per via della pressione fiscale e del razionamento del credito bancario.
Con l’iniziativa avviata oggi grazie all’intesa tra Anci Campania e Regione verranno, infatti, introdotti margini di flessibilità in grado di consentire un aumento della capacità di spesa degli enti territoriali, che potrà generare una maggiore sostenibilità complessiva della finanza locale, liberando risorse per nuovi pagamenti.
“In continuità con il lavoro svolto lo scorso anno e grazie alla sinergia istituzionale tra Regione e rappresentanze delle autonomie locali, – afferma il direttore di Anci Campania Pasquale Granata – si è dato ossigeno alle economie degli enti locali e delle imprese, già messi a dura prova dai tagli del Governo”

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto