Per un nuovo servizio pubblico, congresso Usigrai a Salerno

Per un nuovo servizio pubblico, congresso Usigrai a Salerno

“I valori del servizio pubblico”.
È questo il tema del congresso nazionale dell’Usigrai, sindacato dei giornalisti Rai che si svolgerà a Salerno dal 20 al 24 novembre prossimi.
Si tratta di un momento particolarmente atteso, che vedrà la partecipazione di oltre 250 giornalisti provenienti da tutta Italia e anche dei nuovi vertici Rai oltre che di rappresentanti delle istituzioni.
La convention, che dovrebbe costituire un punto di partenza per un servizio pubblico televisivo moderno, libero da influenze politiche, farà anche tappa al Campus di Fisciano nella giornata di mercoledì.
Argomento principale di discussione saranno i valori del servizio pubblico e – come recita il sottotitolo del congresso – “indipendenza, innovazione, internet, restituire la Rai ai cittadini”.
Nei giorni scorsi Carlo Verna, presidente uscente dell’Usigrai, ha illustrato i contenuti dell’importante incontro che si svolgerà questa settimana a Salerno.
Il congresso giunge in una fase di grande trasformazione del mondo della comunicazione e nel corso della convention verranno affrontati anche temi caldi, come per esempio quale ruolo dovrà assumere il servizio pubblico nell’era dell’interconnessione per fare in modo che l’emittenza pubblica sia sempre più dei cittadini e sempre meno politicizzata.
Il concetto che verrà espresso nel corso del convegno segue la campagna “Riprendiamoci la Rai” – un vero e proprio manifesto del servizio pubblico per i cittadini – partita l’anno scorso a Trieste e che poi ha fatto tappa in altre 12 città italiane.
Tra i punti trattati, l’esigenza di proseguire l’impegno sindacale per ottenere la riforma della governance dell’azienda di servizio pubblico per trasformarla, appunto, dalla Rai dei partiti alla Rai dei cittadini e per ottenere risposte sulla certezza di risorse in presenza di un canone sempre più evaso e sulla natura giuridica dell’azienda di Viale Mazzini.
Il congresso mercoledì farà tappa all’Università di Salerno per un apposito incontro a cui prenderanno parte: il Rettore Raimondo Pasquino, il Presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone, il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il Presidente Rai Annamaria Tarantola.
L’incontro di mercoledì sarà l’occasione per rendere omaggio anche a Biagio Agnese, Gilberto Evangelisti, Roberto Morrione e Alfredo Provenzali. Sono previsti, inoltre, gli interventi del Direttore generale della Rai Luigi Gubitosi e del Presidente della Fnsi Roberto Natale. Coordinerà i lavori il Segretario nazionale Usigrai Carlo Verna.

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *