Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Poker della Fiorentina che raggiunge il Napoli al terzo posto

Poker della Fiorentina che raggiunge il Napoli al terzo posto

Poker della Fiorentina che raggiunge il Napoli al terzo posto

La vera sorpresa della tredicesima giornata di campionato di serie A è la Fiorentina. I toscani schiacciano in casa l’Atalanta per 4-1 grazie alla doppietta di Aquilani e ai gol di Rodriguez e Toni e vola al terzo posto in classifica, agganciando il Napoli a 27 punti. L’Atalanta, rimasta in dieci per l’espulsione di Cigarini sul finire del primo tempo, non riesce a reagire e resta a quota18.
L’Inter frena tra le polemiche e resta lontana dalla Juventus. I nerazzurri non vanno oltre il 2-2 casalingo contro il Cagliari e pareggiano in un convulso finale solo grazie ad un’autorete di Astori che – novello Niccolai, di sarda memoria – insacca imparabilmente nella sua porta. La squadra nerazzurra sale a 28 punti ma mantiene lo stesso distacco di quattro punti in classifica dalla Juventus.. Sul finale, poi, l’Inter reclama un rigore al 91′: l’arbitro Giacomelli non fischia un evidente fallo su Ranocchia proprio sulla linea dell’area di rigore e fa infuriare Stramaccioni. Il tecnico viene espulso, mentre in tribuna il presidente Moratti perde la testa. Da sottolineare, da parte del Cagliari, la doppietta di Sau, ex giocatore della Juve Stabia, cannoniere delle “vespe” lo scorso anno in serie B, che con la sua agilità ha messo in crisi spesso e volentieri tutto l’apparato difensivo dell’Inter.
Domenica da dimenticare per il Palermo di Gasperini sconfitto senza appello per 0 a 3 a Bologna e che finisce la gara in otto uomini. A essere espulsi tra le fila rosanero il portiere Ujkani, per gioco scorretto (e rigore per i padroni di casa), Barreto (doppia ammonizione) e il neo entrato Labrin (gioco scorretto). Una espulsione anche tra le file bolognesi: Taider (doppia ammonizione).
Vola il Catania. La squadra di Maran supera in casa 2-1 il Chievo e sale al sesto posto con 19 punti. Decisiva la doppietta di Almiron al 6′ con un colpo di testa e al 40′ della ripresa con una splendida conclusione a giro. Nel finale rete inutile di testa di Andreolli.
Successo molto importante in zona retrocessione del Siena che si impone 1-0 sul Pescara e sale così a 10 punti. I toscani hanno conquistato i tre punti grazie ad un gol di Valiani al 31′ del primo tempo in una gara in cui gli abruzzesi hanno sbagliato un calcio di rigore con Vukusic ed hanno chiuso in nove uomini per le espulsioni di Capuano e Zanon. Allontanato dal campo per proteste il tecnico del Siena, Serse Cosmi.
L’Udinese non riesce a vincere in casa, beffata nel finale dal Parma nel 2-2 finale. La squadra di Guidolin passa in vantaggio con Di Natale al 9′ del primo tempo, con il numero 10 che inventa uno spettacolare pallonetto. Dopo pochi secondi della ripresa il Parma trova il pari con Marchionni, ma al 5′ del secondo tempo Pereyra riporta avanti i friulani. Nel finale Palladino con un ‘cucchiaio’ trova la rete del pari definitivo. Con questo risultato l’Udinese sale a 16 punti e il Parma a 17.

I risultati delle partite del 13° turno del campionato di Serie A: Bologna-Palermo 3-0; Catania-Chievo 2-1; Fiorentina-Atalanta 4-1; Inter-Cagliari 2-2; Siena-Pescara 1-0; Udinese-Parma 2-2; Sampdoria-Genoa (ore 20.45); Roma-Torino (domani ore 20.45); Juventus-Lazio 0-0 (giocata ieri); Napoli-Milan 2-2 (giocata ieri). La classifica del campionato di serie A dopo la 13esima giornata: Juventus 32 punti; Inter 28; Napoli e Fiorentina 27; Lazio 23; Catania 19; Atalanta 18 (-2); Roma e Parma 17; Cagliari e Udinese 16; Milan 15; Torino 14 (-1); Palermo, Bologna, Pescara e Chievo 11; Siena (-6) e Sampdoria (-1) 10; Genoa 9. (Roma, Torino, Genoa e Sampdoria una gara in meno).

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto