Obama ai punti su Romney ma la vittoria è ancora lontana

Obama ai punti su Romney ma la vittoria è ancora lontana
di Vincenzo Pascale (da N.Y. City)

Il Terzo dibattito presidenziale tra lo sfidante Mitt Romney e il presidente uscente Barack Obama svoltosi ireri sera a Tampa in Florida ha visto i due contendenti sfidarsi sulla politica estera americana. I sondaggi danno il Presidente Obama vincente seppure in stretta misura. Tuttavia la politica estera non rientra, a detta di molti esperti e sondaggisti, tra i fattori politici discrimananti per la vittoria elettorale dell’uno o dell’altro candidato. Esiste un 8% del corpo elettorale che non ha ancora optato per chi votare e questa determinante fascia di elettori potrà essere convinta a scegliere il candidate solo su istanze di politica economica interna.
Ieri sera i due candidati hanno ribadito, come ci si aspettava, l’indissolubile sostegno ad Israele sia come alleato strategico nella regione sia in caso di attacco da parte dell’Iran. Hanno entrambi concordato sulla pericolosità del regime di Assad in Siria e sulla necessità di sostenere l’opposizione interna per rovesciare il regime di Assad. Diversa invece la posizione sull’Iraq, alla cui invasione Obama si oppose già da Senatore. Romney ha sostenuto la necessità da parte dell’amministrazione USA, qualora diverrà presidente, di vigilare attentamente sull’intero Medio Oriente per impedire la proliferazione di cellule Qadiste che stanno recrutando terroristi. Obama ha potato per la necessità di sostenere ovunque in Medio Oriente movimenti e organizzazioni democratiche per far avanzare i valori dei diritti umani e il rispetto delle minoranze. In sostanza poca differenza tra i due assetti di politica estera dei candidati.
Rimangono ora due settimane per convincere gli indecisi. Qui saranno determinanti gli attivisti di base dei due candidati e ovviamente i tanti milioni di dollari a loro disposizione per rinvigorire le ultime battute della campagna elettorale.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *