Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Progetto VIP, work in progress 2012: prevenzione delle malattie cardiovascolari

Progetto VIP, work in progress 2012: prevenzione delle malattie cardiovascolari

Progetto VIP, work in progress 2012: prevenzione delle malattie cardiovascolari
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

Foto: medicinalive.com

Il progetto VIP (Valle dell’Irno Prevenzione) è uno dei progetti italiani di Prevenzione Cardiovascolare di più lunga durata, quest’anno compie 25 anni.
È condotto dall’Unità di Cardiologia ed UTIC dell’Ospedale “G.Fucito” di Mercato S. Severino (Direttore Dott. Vincenzo Capuano).
Il progetto prevede un congresso annuale sui temi dell’epidemiologia e della prevenzione cardiovascolare (Work in Progress in Prevenzione Cardiovascolare) che quest’anno si terrà presso il NOVOTEL di Salerno il 18 ottobre (Programma di seguito). Vedrà il coinvolgimento di oltre duecento addetti ai lavori: medici di famiglia, cardiologi, pediatri, neurologi, internisti, endocrinologi ed infermieri sui temi di estrema attualità nel campo dei fattori di rischio delle malattie cardio-cerebro-vascolari (ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa, diabete, obesità). I relatori di valenza nazionale sottolineeranno l’importanza della prevenzione e dell’epidemiologia che consentono non solo di salvare molte vite, ma anche un concreto risparmio economico, basti pensare che, nei paesi industrializzati, le malattie cardiovascolari non solo sono la prima causa di mortalità e di malattia ma anche di invalidità precoce. Quest’anno verrà dato particolarmente risalto alla prevenzione nei bambini, momento fondamentale per creare “la cultura della salute”.
Al congresso parteciperanno, tra gli altri: Andrea Peracino (Milano/New York – Vice Presidente Fondazione Italiana per il Cuore), Pietro Vajro (Università di Salerno, Cattedra di Pediatria), Giuseppe Di Benedetto (Direttore Dipartimento del Cuore dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Salerno), Paolo Calabrò (Professore di Cardiologia, Seconda Università di Napoli) Giuseppe Rosato (Direttore Generale Azienda Ospedaliera di Avellino), Federico Piscione (Università di Salerno, Cattedra di Cardiologia). I lavori saranno aperti dal Dott. Bruno Ravera (Presidente dell’Ordine dei medici di Salerno).

Incontro nell’ambito del Progetto VIP
XXV anno

18 Ottobre 2012 – Salerno
Novotel
Via Salvatore Allende

08.30: Apertura dei lavori:
– Bruno Ravera (Presidente Ordine dei Medici di Salerno)
– Saluto delle autorità

Introduzione:
Vincenzo Capuano (Direttore Unità Operativa Cardiologia ed UTIC – Mercato S. Severino)
I sessione (9.00 – 10.30) – I nuovi antiaggreganti ed anticoagulanti
Negli ultimi tempi varie molecole antitrombotiche sono state proposte: quali le evidenze e quali consigli utili per il clinico
Moderatori:, D’Angelo G. (Eboli), Stanco G. (Avellino)

Gli anticoagulanti nella fibrillazione atriale cronica (Franculli F. – Mercato S. Severino)
Gli anticoagulanti nelle SCA (Calabrò P. – Napoli)
Prasugrel e Ticagrerol, quando e come (Farina R. – Salerno)
Discussione interattiva
Esperti: Baldi C. (Salerno), Casciello A. (Salerno)

II sessione (10.30 – 11.30) – L’ECG in età pediatrica e nello sport
Il cardiologo dell’adulto è familiare con l’ECG in ambito di SCA o aritmie, mentre, a volte, guarda con imbarazzo l’ ECG di un bambino o di un giovane da avviare ad attività sportiva
Moderatori: Campana A. (Salerno), Capuano N. (Nocera Inferiore), De Cristofaro M. (Oliveto Citra)

L’ECG in età pediatrica: cosa deve saper il cardiologo dell’adulto (Esposito R. – Napoli)
L’importanza dell’ECG
nella visita degli sportivi per ridurre
il rischio di morte improvvisa (Contursi M. – Salerno)
– Discussione interattiva

11.30 – 12.00 : pausa caffè

 

III sessione (12.00 – 13.30) – Cardiologia… work in progress
Moderatori: Piscione F (Salerno), Bossone E. (Cava dei Tirreni)

– Infarto a coronarie integre (Citro R. – Salerno)

– Resistenza all’insulina e mitocondrio: un crocevia del cardiometabolismo? (Peracino A. – Milano)

L’ottimizzazione della terapia medica nell’angina stabile: il ruolo della ranolazina (Capuano V. – Mercato S. Severino)

Discussione interattiva
Esperti:, Attisano T. (Salerno), Santomauro V. (Salerno)

13.30 – 14.30 Pausa pranzo

IV sessione (14.30 – 16.00) Identificazione e cura dei fattori di rischio nei bambini
Iniziare una terapia in un bambino è una decisione non sempre facile, ma non intervenire in alcune condizioni potrebbe essere un grave errore.
Coordinatori: Guglielmi M. (Salerno), Vajro P. (Salerno)
Ipercolesterolemia (Lamaida N. – Agropoli)
Ipertensione arteriosa (Pede S. – S. Pietro Vernotico)
Obesità ed insulinoresistenza (Napoli R. – Napoli)
Discussione interattiva:
Orio F. (Salerno), Arienzo V. (Torre del Greco)
V sessione (16.00 – 18.00) – Statine, ipertensione e diabete un anno dopo
La terapia ottimale tesa a controllare questi tre fattori di rischio è fondamentale per una corretta strategia preventiva, quali le informazioni più rilevanti di quest’ultimo anno.
Moderatori: Bellizzi G. (Ariano Irpino), Rotunno R. (Roccadaspide), Magliaro A. (Avellino)

Ipertensione arteriosa: le nuove terapie di combinazione ( Predotti P. – Salerno)
Le dislipidemie (Torre S. – Mercato S. Severino)
Il diabete ( Lambiase C. – Mercato S. Severino)

Discussione interattiva

VI sessione (ore 18.00 – 20.00) – Tavola rotonda:
Prevenzione Cardiovascolare e mass media
In collaborazione con:
Rotary Salerno Picenzia
Inner Wheel Salerno Est

Moderatori: Giuseppe Di Benedetto (Direttore Dipartimento Cuore – Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno)
Andrea Manzi (Direttore Editoriale de “I confronti – Salerno)
Saluti: Rosario Landi (Presidente Rotary Salerno Picentia)
Carmen De Rosa (Presidente Inner Wheel Salerno Est)
Relazione di introduzione: Giuseppe Rosato ( Direttore Generale Azienda Ospedaliera di Avellino)
ne discutono:
Franco Silvestri (Direttore Unità Operativa di Cardiologia – Salerno)
Giovanni Gregorio (Direttore Unità Operativa di Cardiologia – Vallo della Lucania)
Luigi Di Fiore (Inviato speciale de “Il Mattino – Napoli)
Tommaso Di Napoli (Direttore Unità Operativa di Cardiologia Battipaglia)

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3645

Commenti (1)

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto