Home
Tu sei qui: Home » Il logonauta » RE IN STALLA

RE IN STALLA

RE IN STALLA
di Roberto Lombardi

Un tempo la tivù estiva era sinonimo di prodotti e personaggi di seconda fascia, per non dire “di serie C”. Oggi no: sia inverno, sia estate, sia mezza stagione, i programmi sono quasi sempre di serie inferiore.
Hai voglia a reinstallare le frequenze del digitale sempre precarie: quel che si vede è troppo spesso di una modestia mai rinnovata. Fra i programmi televisivi meno seguiti della scorsa stagione figura “Il Principiante”, con il vero Principe (o l’absolute beginner) Emanuele Filiberto di Savoia. Si potrebbe dire: Re…in…stalla il mona (abbreviativo di monarca, visto che il Savoia junior è solo principe).
È difatti da tempo, da quando con mossa quanto mai infelice il secondo governo Berlusconi riammise i nostri aristocratici sul suolo italico (ma persino lo Schifani, fra i più accesi fautori del rientro, rimase presto schifato dalle tristi gesta dei Savoia tornati in patria) che si tenta di reinstallare (o restaurare, come si provò con più solide monarchie dopo il Congresso di Vienna) l’Emanuele Filiberto in Italia auspice la potenza della televisione. Dapprima in “Ballando sotto le stelle”, poi a “Il principiante”: dalle stelle alle stalle, si potrebbe dire.
Così, per il terzo flop televisivo, suggerirei all’Emanuele Filiberto questo titolo: ”Re…in…stalla”.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 392

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto