Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » Selce & silicio » Riforma editoria, passano a 60 i consiglieri dell’Ordine dei giornalisti

Riforma editoria, passano a 60 i consiglieri dell’Ordine dei giornalisti

Riforma editoria,  passano a 60 i consiglieri dell’Ordine dei giornalisti
di Barbara Ruggiero

I componenti del prossimo Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti saranno 60 anziché 144. Lo prevede un emendamento al ddl di riforma del settore dell’editoria approvato ieri in Commissione Affari Costituzionali al Senato.
In un primo momento, il disegno di riforma approvato alla Camera lo scorso mese di marzo prevedeva una drastica riduzione a 36 componenti. Poi, nella seduta di ieri, un emendamento ha previsto la modifica del numero a 60 unità: 40 professionisti e 20 pubblicisti, e due rappresentanti delle minoranze linguistiche riconosciute (un pubblicista e un professionista). L’emendamento ripristina, dunque, il rapporto originario della legge costitutiva dell’Ordine secondo cui c’è 2/3 sono i professionisti e 1/3 pubblicisti, rapporto tuttora vigente per quello che riguarda la composizione dei consigli regionali dell’Ordine.
Al numero previsto dall’emendamento, poi, andrebbero sottratti i 12 componenti del Consiglio di Disciplina Nazionale che dovrebbero essere sempre nominati tra i consiglieri eletti (la carica resta elettiva, a differenza dei consigli di disciplina territoriali).
L’iter del disegno di riforma dell’editoria ora prevede il passaggio in Aula al Senato e la ratifica da parte della Camera dei Deputati. Visti i tempi, il ddl potrebbe anche passare in Aula a Palazzo Madama prima della sosta per la pausa estiva (ultimo appuntamento in calendario domani) per poi essere ratificato a settembre.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 727

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto