Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Ritirate dal mercato un milione di dosi del vaccino anti-influenzale

Ritirate dal mercato un milione di dosi del vaccino anti-influenzale

Ritirate dal mercato un milione di dosi del vaccino anti-influenzale

Un milione di dosi del vaccino anti-influenzale, sui 12 milioni di dosi utilizzate in Italia ogni anno, sono state ritirate dal mercato. Il sequestro è avvenuto a Milano e, nonostante le assicurazioni del Ministero della Saluta sulla non pericolosità del produtto, l’iniziativa ha destato molte preoccupazioni. Il divieto di vendita, infatti, si è sovrapposto all’inizio della campagna per le vaccinazioni appena iniziata.
Il ministero rende noto che il ritiro è avvenuto «a scopo precauzionale. Non ci sono rischi per la salute. L’azienda produttrice dei vaccini in questione non è tra le prime che riforniscono il mercato. In queste ore al ministero e all’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) si sta affrontando il problema. Altre aziende hanno assicurato la garanzia delle dosi necessarie – continua la nota del Ministero – in modo che non vi sia alcun problema per i cittadini. I vaccini sono estremamente controllati. I controlli sono ferrei e quando si rileva un problema, che può accadere, perché comunque si tratta di prodotti biologici, le aziende ritirano non solo i lotti sospetti, ma l’intera produzione». «È una misura precauzionale – continua la nota del ministero – che viene sempre adottata, quando si individua anche solo un minimo rischio. Il ministero della Salute assicura che non vi sono rischi per la salute e che quello che si sta affrontando in queste ore è solo un problema organizzativo per reperire anche sul mercato estero da parte delle aziende produttrici tutte le dosi necessarie di vaccino antinfluenzale».

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto