Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Sarah Scazzi, lo zio Michele davanti ai giudici

Sarah Scazzi, lo zio Michele davanti ai giudici

Sarah Scazzi, lo zio Michele davanti ai giudici

Michele Misseri (foto) torna in aula davanti ai giudici. Questa mattina lo zio di Sarah Scazzi sarĂ  sotto esame davanti alla Corte di Assise. Da due anni Michele Misseri, 58enne agricoltore di Avetrana, in provincia di Taranto, è il protagonista dell’inchiesta e del processo per l’omicidio della nipote, Sarah Scazzi, la quindicenne strangolata nell’agosto del 2010 ad appena quindici anni.
In questi due anni Misseri ha cambiato piĂą volte versione sull’omicidio della nipote; ma dall’inizio del 2011 insiste sulla versione originaria, dicendo di aver fatto tutto da solo, dal delitto alla soppressione del cadavere. Per la Procura, invece, Michele Misseri sarebbe solo responsabile della soppressione del cadavere in quanto Sarah sarebbe stata uccisa dalla cugina, Sabrina Misseri, con l’aiuto della madre, Cosima Serrano.
Misseri è attualmente imputato soprattutto per soppressione di cadavere, ma anche del furto del cellulare della nipote e di danneggiamento seguito da incendio.
“zio Michele” negli anni ha cambiato almeno sette versioni sull’accaduto, oltre ad aver cambiato tre avvocati. Misseri è libero dal 30 maggio 2011; moglie e figlia sono in carcere. Oggi sarĂ  in aula per raccontare la sua veritĂ  ma potrebbe anche avvalersi della facoltĂ  di non rispondere.
Domani, sempre in aula, toccherĂ  alla figlia Sabrina e alla moglie Cosima.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto