Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Scomparso aereo in Venezuela, a bordo anche il figlio di Missoni

Scomparso aereo in Venezuela, a bordo anche il figlio di Missoni

Scomparso aereo in Venezuela, a bordo anche il figlio di Missoni

Foto: Corriere.it

Un piccolo aereo da turismo con sei persone a bordo, di cui quattro italiani, è scomparso ieri in Venezuela mentre viaggiava a largo dell’arcipelago di Los Roques. Sull’aereo, che era diretto a Caracas, viaggiavano – oltre ai due piloti – lo stilista Vittorio Missoni, figlio maggiore di Ottavio, il figlio e una coppia di amici, Guido Foresti e la moglie Elda Scalvenzi.
La Guardia costiera ha avviato le ricerche giĂ  da diverse ore.

Secondo quanto riportato in un comunicato pubblicato su un sito istituzionale venezuelano, la scomparsa dell’aereo, un Sar Da-42 Mpp, è avvenuta intorno alle 11.30 di ieri mattina approssimativamente a 10 miglia a sud dell’arcipelago di Los Roques (vedi foto in basso a sinistra).

Arcipelago di Los Roques (Venezuela)

La strana coincidenza deriva dal fatto che la scomparsa dell’aereo da turismo è avvenuta nello stesso giorno, il 4 gennaio, in cui nel 2008 scomparve un altro velivolo da turismo con a bordo 14 passeggeri tra cui otto italiani, proprio nell’arcipelago caraibico venezuelano. A cinque anni dalla scomparsa del bimotore il caso non è stato ancora risolto e non si sa con certezza cosa accadde in quella circostanza. A bordo del volo di linea della Transaven partito da Caracas appunto cinque anni fa, c’erano 14 persone, tra cui 8 italiani: due amiche bolognesi, Rita Colanni e Annalisa Montanari, la famiglia di Treviso di Paolo Durante che viaggiava con la moglie Bruna Guarnieri e le piccole Emma e Sofia di 6 e 8 anni, i neosposi di Roma Stefano Fragione e Fabiola Napoli. L’unico cadavere ad essere ritrovato fu quello del copilota 37enne Osmel Alfredo Avila Otamendi. Del relitto, dei passeggeri del piccolo aereo da turismo, tra cui 3 venezuelani, uno svizzero e l’altro pilota nessuna traccia, nonostante le ricerche. L’aereo, un bimotore turboelica Let L 410, decollò dopo le 9 dall’aeroporto Internazionale Simo’n Boli’var di Caracas con destinazione l’aeroporto di Los Roques. Alle 9:38 il pilota informò la torre di controllo di Los Roques di avere problemi ad entrambi i motori. Disse di trovarsi a 16 miglia dalla costa e di voler tentare un ammaraggio. Poco dopo l’aereo scomparve dai radar.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto