Se il campus accademico apre al commercio equo e solidale

Se il campus accademico apre al commercio equo e solidale

globalizzazioneIl commercio equo e solidale sbarca all’Università di Salerno per una singolare iniziativa. Globalizzazione solidale è il nome della manifestazione che si svolgerà presso il Campus di Fisciano mercoledì 8 maggio e che vede il coinvolgimento di varie botteghe attive sul territorio.
La manifestazione nasce dal desiderio di docenti e studenti del corso di laurea in Scienze Politiche di sperimentare occasioni di incontro con gli operatori del settore operativi sul territorio.
Seminari, approfondimenti, stand di botteghe e concerti: nel campus di Fisciano per un giorno tutto ruoterà attorno al tema del commercio equo e solidale.
Alle ore 10.30 è previsto un incontro, che si terrà presso l’aula De Rosa del corso di laurea in Scienze Politiche, con Padre Alex Zanotelli sul tema “Passione per gli ultimi, passione per l’Africa”.
Alle ore 15, invece, nella stessa aula, si terrà un seminario sul commercio equo e solidale; alle ore 18 è in programma in Piazza del Sapere un concerto del gruppo senegalese “Rasta e la sua band”.
La manifestazione sarà corredata anche da tre mostre fotografiche dedicate ai Paesi in via di sviluppo che saranno visibili presso l’aula De Rosa. Si tratta di: “Tutto il mondo è paese” di Gerardo D’Elia, “Kids Around The World” di Sergio Galzigna e “Lagrimas de oro” di Fausto Palomba a cura di Teresa Freddo.
Fin dalla mattinata di mercoledì saranno allestiti in Piazza del Sapere i gazebo che ospiteranno le botteghe attive sul territorio: “EquAzione”, “BotteGAIA”, “Cose dell’altro mondo” e EquoCaffè Espresso Solidale di Salerno, “Bottega Equo Mondo” di Avellino, “Tutta N’ata Storia” di Nocera Inferiore, “Città del Sole” di Scafati, “EquoMondo” di Potenza e le associazione “Live for Africa” di Mercato San Severino e “MJJ Army Of L.O.V.E.”

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *