Mer. Giu 26th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Secondo agguato a Napoli in 6 giorni: un morto e un ferito

1 min read
La vittima aveva 20 anni e si chiamava Gennaro Castaldi, era in compagnia di un altro uomo

20121231_20121230_rrwwwwwAgguato nel quartiere Ponticelli: è di un morto ed un ferito il bilancio della sparatoria avvenuta poco dopo le 19,30 in via Toscanini. Secondo quanto si è appreso dagli investigatori la vittima si chiamava Gennaro Castaldi ed era in compagnia di un altro uomo A.M., che è ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Le indagini sono eseguite dalla polizia. Gennaro Castaldi, 21 anni, per gli investigatori era in passato vicino al clan Sarno e nel 2011 è stato arrestato in un’indagine per il “pizzo” sugli ambulanti. E’ morto subito dopo essere stato ricoverato all’ospedale “Loreto Mare” dove c’è anche la persona ferita che ha precedenti per rapina. L’agguato, secondo una prima ricostruzione della Polizia, è avvenuto sotto casa di Castaldi, avvicinato da sicari mentre era in compagnia di Antonio Minichini, 18 anni, con precedenti per rapina. Il ragazzo è ora in gravi condizioni sottoposto a un intervento chirurgico all’ospedale “Loreto Mare”. Circa 80 persone, tra parenti e amici delle vittime, presidiano il nosocomio, all’esterno della struttura. Quello accaduto in serata è il secondo agguato avvenuto a Napoli in 6 giorni. Lo scorso 23 gennaio, nel quartiere Barra, alla periferia della città, in un agguato di matrice camorristica, è stato ucciso Ciro Valda, di 34 anni, ritenuto affiliato al clan Cuccaro-Aprea. Valda era già noto alle forze dell’ordine per reati di droga e ricettazione. Nel 2006 aveva tentato di uccidere la moglie. Fu arrestato nel 2011 e poi scarcerato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *