Home
Tu sei qui: Home » MummyBook » Si cambia registro!

Si cambia registro!

Si cambia registro!
di Nicoletta Tancredi

bambino-parla-mamma-330x228Ecco un esempio di conversazione tra mamma e bambina (22 mesi):

– Mamma, mamma, la pipì! (Mi fa la piccola con gioioso tono di urgenza)
– Paola, a mamma (espressione che utilizzo con tanta frequenza che Paola per un periodo non mi ha chiamato “mamma” ma “Ammamma”), devi fare la pipì? Andiamo a prendere il vasino! (Aggiungo con tono dolce e rassicurante, così come da varie letture ho appreso che convenga fare). 
Ma ecco che la sua attenzione è catturata da un giocattolo.
– Mamma, mamma, la itara!
– Sai dire chitarra! (dico, mentendo spudoratamente, ma tanto per infonderle sicurezza) Ma sei bravissima (continuo, come se avesse detto, tutto d’un fiato, “supercalifragilistichespiralidoso”)
Quindi la invito nuovamente ad andare a fare la pipì e vado a prendere il vasino. Ma lei, intanto, tenendo la chitarra a testa in giù, se ne va per casa, ballando e cantando.
– Signorina, ma lei non voleva fare la pipì? (le dico utilizzando un registro linguistico più formale e raffinato, tra il distaccato e il seccato)
La bambina continua il suo show, che, devo dire la verità, è anche emozionante.
– Paolè, sta pipì la vogliamo fare? (il tono si fa colloquiale, tra il sorridente e il rassegnato)
– La la la, ninni ninniiiiiiiiiii, baaaaaaaaaaaaa (il suo, invece, è un tono scanzonato)
– Vabbuò, emm pazziat* (biascicando un registro linguistico sicuramente informale, me ne vado a posare il vasino).

*Vabbe’, abbiamo scherzato (NDR)

Mummybook è anche su Facebook

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 137

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto