Mer. Giu 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

“Si salvi chi può”, al Parmenide in scena dopo il voto

2 min read
Nel teatro di Ascea ad inizio marzo inizieranno anche i corsi di recitazione

Auditorium Parmenide. InternoLa rassegna teatrale dell’Auditorium Parmenide di Ascea riprende con “Si salvi chi può”. L’appuntamento con lo spettacolo di Gigi Savoia, Massimo Maiello e Renato De Rienzo, con la regia di Marco Kretzmer, è fissato per sabato 2 marzo alle ore 21.
In occasione delle elezioni politiche, infatti, il teatro auditorium Parmenide sospende la programmazione per l’intero mese di febbraio.
“Si salvi chi può” è un omaggio alla memoria storica della città di Napoli che, nell’ultimo secolo, ha prodotto artisti di valenza mondiale sia nel campo musicale e canoro sia in quello drammaturgico. La formula è semplice e ha l’obiettivo di accompagnare per due ore il pubblico in un viaggio dedicato ai grandi nomi del Novecento napoletano, rafforzando il legame indissolubile tra popolo, da sempre fonte di ispirazione, e artisti, che con la loro opera hanno una funzione di “medicina” soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà socio-economica. Sul palcoscenico si rivivono le affascinanti atmosfere del teatro di Raffaele Viviani e si ascoltano le sue emozionanti canzoni. Un grande spazio è dedicato ad Eduardo De Filippo, di cui si ripercorrono le drammaturgie piene di significati profondi e di autentica comicità. Non manca il ricordo di Salvatore Di Giacomo e delle sue canzoni diventate simbolo di Napoli in tutto il mondo, fino ad arrivare al grande Totò ed all’indimenticabile Nino Taranto. Gli attori-cantanti sono accompagnati da musicisti e ballerine che scandiscono i passaggi temporali e rendono le atmosfere armoniose. Tutto in un clima di comicità ed allegria, ma anche con un pizzico di riflessione.
In occasione della ripresa degli spettacoli, sabato 2 marzo, è previsto anche l’inizio ufficiale – alle ore 17 – del corso di recitazione gratuito, ideato e promosso dal direttore artistico Carlo Sacchi, a cura della Compagnia Stabile del Cilento, in collaborazione con lo Ials – Istituto addestramento lavoratori dello spettacolo e con l’associazione “Parco del Cilento. Centro studi Maria Franciulli Battagliese di Ascea. Al corso di teatro prenderanno parte oltre cinquanta iscritti tra studenti, docenti, liberi professionisti e pensionati provenienti dall’intera provincia di Salerno. Tutti uniti dalla passione comune per il teatro e per il mondo dello spettacolo. La prima lezione sarà tenuta dai docenti Gino Cogliandro per la drammaturgia comica e Claudio Meloni per il musical.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *