Sos dissesti, nuova frana nel salernitano

Sos dissesti, nuova frana nel salernitano

2013-03-15_10.28.06Frane, smottamenti e disagi per la popolazione. Sono tutt’altro che pochi i disagi causati dalle abbondanti piogge che nelle scorse ore si sono abbattute su tutta la Campania, ma soprattutto sul salernitano con particolare intensità.
Da questa notte è sospesa la circolazione sulla linea ferroviaria Salerno-Napoli via Cava de’ Tirreni per una frana che ha invaso i binari nella stazione di Vietri sul Mare, proprio sullo stesso tratto che da tempo oramai – e parliamo della Statale 18 – è chiuso al traffico veicolare per colpa di una frana. Per spostarsi tra Salerno e Cava, fino alla soluzione dei problemi, dunque, sarà possibile utilizzare unicamente l’autostrada. Ma i problemi non si fermano alla zona a nord di Salerno.
Le forti piogge di ieri e questo colpo di coda dell’inverno hanno messo in difficoltà anche parecchie località a sud della provincia.
Si segnala uno smottamento anche sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria tra Battipaglia ed Eboli. Il maltempo ha messo in ginocchio anche il Cilento con frane e smottamenti di varie entità che hanno interessato la zona. Tra tutti, va segnalata la frana sulla statale 18 che da Agropoli conduce a Prignano Cilento. Insomma, il maltempo non è ancora passato e già si avvia la conta dei danni, unita ai tanti disagi che la popolazione è costretta a subire.
«Ci sono centinaia di milioni di euro di fondi europei che non spendiamo per la prevenzione di questo tipo di rischio» – denuncia Luigi Ciancio, sindacalista della Feneal Uil. «Quei soldi – spiega – sono fondi vecchi; vengono anche dai fondi Por 2000/2006. Se non li spendiamo e non li impegniamo per queste cose, tornano indietro. Perché non vengono usati i soldi per la messa in sicurezza del territorio? Per incapacità e menefreghismo della classe politica. Spendere quel denaro significherebbe dare centinaia di posti di lavoro e rimettere in moto anche la macchina economica del Paese».
(b. r.)

Barruggi

Barruggi

Un pensiero su “Sos dissesti, nuova frana nel salernitano

  1. …E quale meraviglia! Ormai, in fatto di strade e non solo, nella provincia di Salerno, il problema non è tanto portare all’attenzione del pubblico l’esistenza di una nuova frana, quanto quello di andare alla ricerca di un tratto di strada in condizioni decenti, degno del nome STRADA. Venite a vedere nel Cilento interno, per sincerarvene! Qui, specialmente con il cattivo tempo è diventato rischioso camminare a piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *