Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » Archivio » Srl ad un euro: ci provano 4.162, record in Campania

Srl ad un euro: ci provano 4.162, record in Campania

Srl ad un euro: ci provano 4.162, record in Campania

Sono 4.162 le Srl costituite in Italia, società che possono essere realizzate con capitale sociale anche di un solo euro. In particolare, sono 2.941 le Srl semplificate costituite da imprenditori under 35 nei primi quattro mesi dalla loro introduzione nell’ordinamento giuridico (29 agosto 2012) e 1.221 le Srl a capitale ridotto costituite in sei mesi (dal 26 giugno 2012). Sono questi i dati forniti dal Consiglio nazionale del notariato che ha scattato una fotografia delle imprese costituite attraverso i due nuovi modelli societari introdotti rispettivamente dal dl liberalizzazioni e dal dl sviluppo. I dati sono stati forniti in occasione della presentazione de “L’arancia” la nuova piattaforma web realizzato dal consiglio nazionale del notariato con la collaborazione della Luiss di Roma, che mette a disposizione gli strumenti necessari per i giovani che vogliono fare impresa. Per quanto riguarda la differenza tra Srl semplificate e Srl a capitale ridotto va detto che per entrambe è stato posto il requisito dell’atto pubblico, così come per le altre società di capitali. Ma non senza una gestazione travagliata, per quanto riguarda la srl semplificata. La vera e propria differenza e novità rispetto alle norme societarie fino al 2012 conosciute sta nel fatto che, derogando all’art. 2463 c.c. per il quale il capitale sociale non può essere inferiore a diecimila euro, sia per la srl semplificata sia per quella a capitale ridotto è stato stabilito che il capitale sociale sia pari almeno ad un euro ed inferiore a diecimila euro. In pratica, al fine di facilitare la costituzione di società recanti il beneficio della limitazione di responsabilità, permettendone l’accesso anche a soggetti con scarse disponibilità finanziarie, è stata data la possibilità di tenersi al di sotto del limite minimo della srl ordinaria, versando un capitale che potrà variare da 1 euro a 9.999,99 euro.
Sono quattro le regioni italiane in cui si registra il numero più elevato di Srl semplificate e Srl a capitale ridotto costituite: il Lazio (631); la Campania (598); la Lombardia (506) e la Sicilia (347). Seguono la Toscana (292), la Puglia (250), il Veneto (241), l’Emilia Romagna (237), l’Abruzzo (220) e il Piemonte (147). In coda Trentino Alto-Adige (27) e Valle d’Aosta (5). La Campania è la regione in cui sono state costituite il maggior numero di Srl semplificate (483), seguita dal Lazio (462), Lombardia (343) e Sicilia (273). Il Lazio è invece la regione in cui si registra il maggior numero di Srl a capitale ridotto (169); seguono la Lombardia (163), l’Emilia Romagna (119) e la Campania (115). Roma guida la classifica delle città con 120 Srl a capitale ridotto e 346 Srl semplificate (in totale 466) seguita da Napoli con 51 Srl a capitale ridotto e 202 Srl semplificate e Milano con 63 Srl a capitale ridotto e 150 Srl semplificate.
Rimane, però, il fatto che si fa presto a dire “società a un euro”: questa innovazione rischia infatti, di essere un “flop tecnico” che non porterà alcun beneficio né ai giovani né allo Stato. «Per le norme imposte dalla Banca d’Italia – spiega Ranieri Razzante, presidente dell’Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio (Aira) e consulente della Commissione Parlamentare Antimafia – non esiste alcun istituto che possa finanziare un’impresa con un capitale sociale di un euro. Le istruzioni di Vigilanza di Bankitalia, infatti, prevedono un rapporto stretto tra gli affidamenti (i soldi prestati dagli istituti alle imprese, ndr) e le garanzie patrimoniali, costituite dal capitale sociale e dai fondi di riserva (cosiddetto “patrimonio netto”, ndr). Se a queste garanzie si aggiungono quelle fideiussorie, non si capisce come questo tipo di società possa ottenere credito, soprattutto se si tratta di start-up costituite da giovani».

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1307

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto