Home
Tu sei qui: Home » Il logonauta » Stato-mafia, i soggetti della trattativa ci hanno rimesso la faccia

Stato-mafia, i soggetti della trattativa ci hanno rimesso la faccia

Stato-mafia, i soggetti della trattativa ci hanno rimesso la faccia

Roberto Lombardi sfuma con la sagacia del suo segno immaginativo policromo uno dei più torbidi affari del nostro tempo e lo fa cancellando la faccia sia alla mafia che allo Stato.
In effetti, il potere pubblico che tratta con i criminali ha il volto sfigurato dalla paura, volto che diventa perciò non più rappresentabile; e la criminalità che, ricattando, siede al tavolo della trattativa con lo Stato non ha più titoli di parentela con quel potere temuto, torbido e riprovevole ma fortemente identitario d’un tempo.
Questa mafia che tratta non è più neanche essa rappresentabile, lontana com’è da ogni evocazione letteraria, artistica e sociologica.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 392

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto