Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Strage in Calabria, treno travolge furgone: 6 morti

Strage in Calabria, treno travolge furgone: 6 morti

Strage in Calabria, treno travolge furgone: 6 morti

Stavolta la tragedia ferroviaria è avvenuta in Italia. Un treno ha travolto un furgone a Rossano: sei i morti. L’incidente è avvenuto nei pressi di un attraversamento privato. Il treno regionale Reggio Calabria-Crotone ha travolto. La tragedia ricorda molto quella avvenuta pochi giorno in Egitto dove
un treno travolse un bus di bimbi. Lì i morti furono oltre 40.
A Rossano, sul posto dell’incidente sono intervenuti gli operatori del 118, i vigili del fuoco e la polizia. Il furgone, dalle prime ricostruzioni, sarebbe passato sui binari in un punto dove c’è un attraversamento a raso privato.
A bordo ci sarebbero stati il proprietario del terreno ed alcuni lavoratori stagionali di nazionalità romena, impiegati nella raccolta delle clementine e di rientro a conclusione della giornata lavorativa. I passeggeri del furgone sono morti tutti. Due lavoratori di nazionalità romena si sono salvati, invece, perché sono scesi dal mezzo per aprire il cancello del terreno che dà l’accesso al passaggio sui binari. Secondo una prima ricostruzione di carabinieri e polizia, a bordo del mezzo c’erano altri sei lavoratori romeni che sono rimasti uccisi. I corpi sono incastrati in un groviglio di lamiere e per estrarli occorreranno ore. 
L’incidente è avvenuto alle ore 17.15 lungo la linea delle Ferrovie dello Stato Metaponto – Reggio Calabria, tra le stazioni di Rossano e Mirto Crosia, nella zona dell’alto Jonio cosentino. Secondo quanto si apprende da fonti delle Fs, all’altezza del chilometro 155+400 il trenoregionale 3753 partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria ha travolto ad un passaggio a livello affidato e gestito da privati una Fiat Multipla sulla quale vi erano più persone, alcune italiane, altre romene.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1306

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto