Strategia dell’Oms per eliminare la miopia dal mondo

Strategia dell’Oms per eliminare la miopia dal mondo
di Vincenzo Pascale (da NY City)

Eliminare la miopia nel mondo costerebbe 28 miliardi di dollari ma darebbe un beneficio all’economia mondiale di ben 200 miliardi dollari. È quanto emerso da uno studio pubblicato il mese scorso dal bollettino dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
I 28 miliardi di dollari andrebbero a coprire i costi di formazione dei 65mila tecnici ottici necessari per avviare un programma mondiale di lotta alla miopia. La spesa comprende anche i costi dei macchinari per le cliniche ove gli occhiali potrebbero essere prescritti. Gli occhiali costerebbero meno di due dollari per paia. È quanto emerso da uno studio effettuato da scienziati australiani e dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Lo studio afferma che nel mondo ci sono circa 703 milioni di persone che necessitano gli occhiali per correggere la loro vista. Questa disfunzione incide fortemente sulle loro prestazioni professionali e lavorative. La maggior parte delle persone che necessitano di occhiali non si trova in Africa (come potrebbe sembrare) ma nei Paesi in via di sviluppo. Soprattutto in quei paesi con un’alta percentuale di lavoratori impiegati nelle fabbriche e nell’industria tessile. Lavorare in queste aziende quando si e’ miopi diventa difficile. Lo stesso dicasi per milioni di bambini che necessiterebbero di occhiali. Essi potrebbero prospettare un brillante future a tanti ragazzi il cui costo non è stato calcolato nello studio scientifico.

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *