Ven. Ago 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Sull’antisemitismo di Heidegger

2 min read
di Angelo Giubileo

Il filosofo Martin Heidegger

di Angelo Giubileo
Il filosofo Martin Heidegger
Il filosofo Martin Heidegger

Donatella Di Cesare ha il merito di aver riaperto la discussione sul tema dell’antisemitismo di Heidegger. Perché, prima durante e dopo la tragedia della Shoah, il celebre filosofo è stato antisemita e non ha poi fatto alcuna ammenda del suoerrore?

Qui, ipotizziamo brevemente che il suo errore abbia avuto anche una valenza logica, e quindi filosofica, propria. L’errore imperdonabile sarebbe stato quello di sostanziare l’antisemitismo nell’ambito di un discorso metafisico, che lo stesso filosofo intendeva viceversa aborrire.

Per Heidegger, l’eccidio che è stato perpetrato ai danni dell’umanità intera, la Shoah sarebbe stato “l’autoannientamento degli ebrei”. Ma, il filosofo – escludendo dal ragionamento il principio anti-“metafisico” che viceversa costituisce il cardine del proprio insegnamento – commette un tragicissimo errore.

In breve, ecco il ragionamento, che sia stato di Heidegger e che provo a svolgere.

Premessa maggiore:  l’“ebreo”, in quanto tale, apparterrebbe ad una “categoria” e quindi può rappresentare un insieme, astratto, di tipo “metafisico”.

Premessa minore: l’“ebreo”, in quanto appartenente ad una determinata “categoria” di persone, sarebbe il-portavoce di un discorso di tipo “metafisico”. Per questo, gli “ebrei” hanno assunto il-nome: “il-popolo-di-dio” o “il-popolo-deicida”.

Conclusione: l’“ebreo”, in quanto portavoce di un discorso “metafisico”, è destinato all’“autoannientamento”.

Ma questa pro-spettiva (immagine di eventi futuri che ci si costruisce nella mente), dell’“autoannientamento”, è immaginata dal filosofo nell’ambito di un discorso che assume tutte le caratteristiche proprie della “metafisica” e configura quindi un orizzonte non relativistico ma definitivo. Una prospettiva e un orizzonte “metafisico”.

Una prospettiva e un orizzonte che Heidegger ha inteso escludere da ogni discorso logico e che follemente ha invece in parte condiviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *