Mer. Giu 26th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Sventato rapimento di una bimba nel napoletano: preso bulgaro

1 min read
L’uomo, 57 anni bulgaro di etnia rom, è accusato del tentato sequestro della bambina di 3 anni

Un cittadino bulgaro che nella tarda serata di ieri ha tentato di rapire una bambina di 3 anni, a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, è stato arrestato dai carabinieri. L’uomo, un 57enne bulgaro di etnia rom, incensurato e senza fissa dimora, è accusato del tentato sequestro della bambina di 3 anni e di minacce aggravate dall’uso di un bastone nei confronti della madre della minore. L’allarme è scattato ieri sera alle 20. La madre della bimba aveva parcheggiato la sua autovettura su una strada scarsamente illuminata, ed era scesa dal mezzo per citofonare a una scuola di ballo dove stava portando la bambina. Il 57enne, armato di un bastone, si è avvicinato allo sportello posteriore dell’auto e dopo averlo aperto, ha provato a portare via la bambina, che era seduta nella vettura. La donna si è accorta del pericolo ed è intervenuta riuscendo a mettere in fuga il malfattore, sebbene minacciata con il bastone. L’uomo è stato poco dopo bloccato e disarmato dai Carabinieri, immediatamente arrivati sul posto dopo richiesta di aiuto giunta al numero di emergenza “112”. Il bulgaro nel corso delle formalità di rito si è chiuso in un ostinato mutismo rifiutandosi addirittura di parlare con un interprete fatto giungere in caserma. Continuano a rimanere oscure le motivazioni del tentato rapimento, i carabinieri hanno messo l’uomo a disposizione dell’autorità giudiziaria, traducendolo nel carcere di Poggioreale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *