Fondo di Garanzia a sostegno delle PMI, incontro formativo a Napoli

Il Ministero dello Sviluppo Economico, Organismo Intermedio del PON Ricerca e Competitività 2007-2013, organizza nelle regioni dell’area della Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), un ciclo di incontri informativi al fine di promuovere le opportunità di accesso e le modalità di intervento del Fondo di Garanzia, l’intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI italiane.

Leggi il seguito

Gli operai della Sulcis escono dalla miniera, per ora solo promesse

I minatori di Nuraxi Figus, che da domenica scorsa stavano occupando la miniera della Carbosulcis, a livello -373 hanno sospeso l’occupazione. La decisione è stata presa pochi minuti fa in miniera. I minatori hanno comunque deciso «di tenere un presidio nella discarica delle ceneri della centrale di Portovesme, all’interno della miniera, in attesa di essere convocati dalla regione Sarda e dal Ministero dello Sviluppo economico per capire quali saranno le sorti future della miniera», riferisce Niono Dorso, segretario generale della Femca-Cisl. «Abbiamo chiesto alla Regione un incontro urgente», riferisce invece Sandro Mereu della Rsu di Carbosulcis, «per discutere del nuovo progetto carbone-centrale e sui futuri investimenti nella miniera. La mobilitazione prosegue, anche se si è deciso di togliere l’occupazione». Lo stato di agitazione dei minatori passerà ancora per il blocco della discarica di ceneri e gessi provenienti dalla vicina centrale dell’Enel, si tratta dei residui della lavorazione del carbone utilizzato per produrre energia.

Leggi il seguito

Scuola, il Tar del Lazio annulla i Tfa

Il presidente del Tar Lazio, Domenico Lundini, ha accolto più di dieci ricorsi presentati dall’Associazione docenti invisibili da abilitare (Adida) per conto degli gli insegnanti esclusi dal Tirocinio formativo attivo (Tfa) annullando le selezioni. «Finalmente il Tar ha preso posizione per la prima volta sui Tfa censurandone le impostazioni e modalità ed ha accolto tutti i ricorsi presentati dall’associazione aventi per oggetto l’impugnazione dei test – dice l’associazione in una nota -. Abbiamo assistito anche a concorsi con 25 domande annullate su 60, e a quiz che nemmeno una trasmissione televisiva avrebbe mai osato proporre. Così vengono selezionati gli insegnanti?». «Siamo veramente soddisfatti», dicono gli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. «E’ stato un lavoro faticosissimo – aggiungono -. Il Miur ha convalidato le prove preselettive ad agosto ed ha anticipato ai primi giorni di settembre quelle scritte impedendo agli insegnanti di esercitare il proprio diritto di difesa nei confronti di un concorso palesemente illegittimo. I posti sono ancora vuoti, ci sono delle universita’ e corsi in cui neanche una persona si è collocata in posizione utile». Per Adida il concorso e il decreto che ha generato i Tfa sono illegittimi e pesantemente viziati. Per questo l’associazione richiede che sia concesso, ai precari che essa rappresenta, l’accesso diretto ai corsi, o meglio ancora, sia riconosciuta loro la qualifica evitando loro «un umiliante, costoso, impegnativo ed inutile percorso riabilitante».

Leggi il seguito

Scuola, ecco i risultati dei Tfa della discordia

Per rendere trasparente l’intera procedura di predisposizione e verifica dei test delle prove nazionali di preselezione ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo (Tfa), sono consultabili da stamani sul sito del ministero dell’Istruzione e del Cineca il decreto costitutivo del gruppo di lavoro che ha predisposto le prove e gli atti della Commissione incaricata di verificare la correttezza scientifica dei test.

Leggi il seguito