In Emilia i politici (anche i grillini) pagano le Tv. E in Campania?

I politici pagano, con soldi pubblici, per farsi intervistare da tv e radio locali. A Bologna si sono scandalizzati, altrove è una prassi inconfessata, una consuetudine plebea quanto si vuole ma persino assecondata. Come in Campania. Nessuno si è mai chiesto, ad esempio, se e perché il “supersindaco” di Salerno Enzo De Luca possa usufruire da anni di un interminabile spazio a Lira Tv (con annesso supersdraiato giornalista che porge le domande più accondiscendenti possibili) e come faccia da qualche mese il “narcisindaco” di Napoli (come è stato felicemente ribattezzato da Dagospia) Luigi De Magistris, ad avere un spazio a Radio Kiss Kiss per un filodiretto con i cittadini.

Leggi il seguito