Mar. Giu 25th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Task force di volontari nell’Agro per salvare i boschi

2 min read
Vasto fronte di nove sigle per proteggere il verde dalla furia degli incendi

incendio(1)Supporto a vigili del fuoco e guardie forestali e prevenzione nell’ambito degli incendi boschivi. Sono questi i propositi del Coordinamento Antincendio Boschivo, che opera nella zona dell’Agro nocerino sarnese e Costa d’Amalfi, costituitosi informalmente lo scorso anno e che adesso si presenta ufficialmente a popolazione e istituzioni. La presentazione ufficiale della rete di associazioni unite in un Comitato si terrà domani, venerdì 12 luglio alle ore 18.
Sono nove le organizzazioni di volontariato e di protezione civile che sono impegnate nella costituzione del coordinamento: P.A. Papa Charlie di Pagani, P.A. Corbara, P. C. San Lorenzo di Egidio del Monte Albino, P.A Croce Azzurra di Siano, P.A. I Sarrastri di Sarno, Guardie Ambientali Italiane di Angri, P.A. Gruppo Pegaso di San Valentino Torio, P.A. Capo Verde di San Marzano sul Sarno e P.A. Millenium Costa d’Amalfi. Alla presentazione prenderanno parte i volontari delle associazioni con i dirigenti associativi e il Sindaco di S. Egidio Nunzio Carpentieri insieme ad altri esponenti istituzionali invitati a presenziare.
L‘incontro di domani ha lo scopo di rendere noto alla comunità l’azione e l’impegno portato avanti nell’ambito dell’Antincendio Boschivo (AIB) dal Coordinamento delle Associazioni formatosi in modo informale nel 2012. Si tratta di una rete di organizzazioni intervenuta in modo coordinato e integrato di fronte alle diverse segnalazioni di incendi che hanno colpito la scorsa estate il territorio dell’Agro Nocerino Sarnese e della Costa d’Amalfi. Il Coordinamento ha supportato i Corpi dei Vigili del Fuoco e delle Guardie Forestali nel controllo e spegnimento dei fuochi con un rilevante numero di volontari che hanno messo a disposizione della comunità il proprio tempo libero e impegno.
L’azione del Coordinamento si è concentrata anche in attività di avvistamento di focolai e di incendi che hanno interessato il territorio e non di rado lo spegnimento di rifiuti incendiati abbandonati lungo le strade che hanno messo a rischio la salute e l’incolumità dei cittadini.
Durante l’incontro di domani saranno presentati anche i dati relativi agli interventi antincendio tenuti dalle singole associazioni negli anni 2011 e 2012. Sarà proiettato anche un video che raccoglie le immagine dei diversi interventi tenuti nel Comune di Corbara, Sant’Egidio e Pagani.
«È un grande momento che vuole raccontare l’impegno profuso nella prevenzione e nel supporto alle Forze dell’ordine nello spegnimento degli incendi dimostrando quanto sia importante la presenza del volontariato per il territorio e tutta la comunità» – ha commentato il Presidente della Papa Charlie di Pagani, Michele Pepe attualmente portavoce del Coordinamento.

(b. r.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *