Tra poche ore il primo match Obama-Romney sull’economia

Tra poche ore il primo match Obama-Romney sull’economia
di Vincenzo Pascale
Foto: rai.it

Stasera (ora americana) a Denver  presso l’Università del Colorado si svolgerà il primo dei tre dibattiti presidenziali (il secondo è riservato ai candidati alla vicepresidenza). Il tema del dibattito sarà l’economia. Gli Stati Uniti vivono una delle più profonde crisi economiche e di consumi dalla seconda guerra mondiale. La disoccupazione è prossima al 10%, anche se nell’ultimo mese (settembre) c’è stata una lieve ripresa con la creazione di 160 mila nuovi posti di lavoro, soprattutto nel settore privato. Il dibattito sarà moderata da Jim Leher, noto giornalista indipendente. La formula prevede la stessa domanda posta ai due contendenti che hanno due minuti a disposizione per rispondere. Ad oggi i sondaggi danno Obama avanti dai 7 ai 9 punti soprattutto negli Stati decisivi per la vittoria presidenziale (Ohio, Florida e Pennsylvania). Rimane ancora l’incognita del voto femminile e dell’astensione: due fattori che possono restringere il margine di vantaggio di Obama. È l’economia in primis ad interessare gli elettori americani più di ogni altra istanza politica. La dichiarazione dello sfidante Romney sul 47% degli americani che non paga le tasse, perché sotto il livello di povertà stabilito in 30mila dollari l’anno, ha aperto una voragine mediatica e politica. L’America improvvisamente si è scoperta povera ma soprattutto a corto di idee per affrontare una crisi nata all’interno del suo stesso sistema economico finanziario. Stasera sapremo quali sono i programmi dei due candidati, ma soprattutto se le soluzioni proposte convinceranno gli elettori americani a ritrovare quell’entusiasmo politico che risorge ad ogni campagna presidenziale.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *