Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Tra un mese a scuola. Il calendario regione per regione

Tra un mese a scuola. Il calendario regione per regione

Tra un mese a scuola. Il calendario regione per regione
di Damocle

Alla maggior parte degli studenti sembrerà una notizia fuori stagione, ma tant’è: il calendario scolastico è pronto. La prima campanella suonerà, il 5 settembre, per gli allievi di Bolzano e nelle scuole dell’infanzia della Lombardia. Il 10 settembre, zaino in spalla per gli abitanti della Valle d’Aosta. L’11 toccherà al Molise e il 12 a Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto e Trento. Il 13 sarà la volta di Lazio e Campania. Quindi, il 17 settembre, ultimi a varcare il portone della scuola, scolari e studenti di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Puglia e Sardegna.
Questa la scaletta ufficiale, redatta dalle Regioni, in base ad esigenze climatiche e alle ricorrenze locali. Ma poi, con l’autonomia, ogni scuola farà da sé. Ragion per cui, fino allo scorso anno scolastico, ad esempio, il Liceo Classico e Scientifico di Amalfi ha anticipato l’inizio delle lezioni almeno di una settimana rispetto alle altre scuole in Campania. I ragazzi erano in classe, mentre i turisti ancora si incantavano a guardare il Duomo o, cosa da far maggiore invidia, si godevano il sole e il mare. Ma la consolazione è arrivata a fine anno. Ultimati i duecento giorni di scuola, infatti, gli studenti della Costa Diva sono andati in vacanza prima degli altri.
Quest’anno, sempre stando alle regole generali, i primi a salutare la scuola saranno gli allievi dell’Emilia Romagna, il 6 giugno. Due giorni dopo sarà la volta di Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto. Fino all’11 in classe per Basilicata, Molise e Trento. Il giorno dopo per Calabria, Lazio, Liguria, Piemonte, Sicilia e Valle d’Aosta. Ultimo giorno per Bolzano, che stranamente inaugura l’anno scolastico 2012/2013, il 14 giugno.
Considerando le vacanze durante l’anno scolastico, in Sicilia, Toscana e Trento la pausa natalizia comincerà il 22 dicembre, con due giorni di anticipo rispetto alle altre regioni. L’interruzione per la Pasqua è fissata il 28 marzo in tutta Italia, tranne che in Umbria, dove si anticipa al 25, in provincia di Trento il 27 e in Sicilia il 29. Al rientro post Pasquetta tutti in aula il 3 aprile, tranne Campania e Liguria, dove si anticipa di un giorno, mentre in Abruzzo e a Trento il 4 aprile.
Per le altre festivitĂ  il Governo aveva proposto di accorparle, ma le Regioni hanno stabilito un’altra linea. Ripristinato, inoltre, il 2 novembre, con possibile ponte fino al 4 novembre, domenica.
La redazione de’ I Confronti invita tutti i lettori a lasciare commenti sul calendario scolastico, recando notizia delle varie scuole, in base all’autonomia.
(n.t.)

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 141

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto